Libertà

Libertà è sentirsi leggeri dopo aver “potato” i rami secchi
Libertà è prendere in mano la propria vita
Libertà è leggere un libro o guardare un film emozionarsi e piangere lacrime a fiumi senza dover nascondere le gote lievemente arrossate per la vergogna..
Libertà è poter cazzeggiare di blog in blog anche 100 volte al giorno, per sorridere, interagire con le persone che mi dimostrano simpatia.
Libertà è togliersi un vestito troppo aderente o un paio di scarpe troppo alte e girare per casa scalza con solo una canotta addosso.
Libertà è spalancare la finestra alle cinque di mattina e ammirare il sole che sorge..senza i vicini che sbirciano da dietro la tenda pensando “questa è pazza”
Libertà è lasciare le chiavi e l’orologio e scappare sulla spiaggia deserta..correre a perdifiato sino allo sfinimento..sdraiarsi sulla sabbia e lasciarsi accarezzare dal sole
Libertà è viaggiare senza meta con il volume della radio al massimo..e cantare la canzone che più preferisco a squarciagola
Libertà è fare gesti insoliti per dare sfogo alla miriade di emozioni che albergano in me…
libertà è essere padroni di ogni azione , in un qualsiasi momento..dei propri pensieri..mantenendo il rispetto verso le persone che ci vivono accanto ma senza doversi giustificare..

3178621300

Libertà è uno stato mentale..
e non sempre un dato di fatto…
ma l’importante è avvertirlo dentro
per stare bene ovunque
..con chiunque..

E voi cosa vi  rende liberi?

Colgo l’occasione per augurarvi una Buona Pasqua..con tutto il cuore!!

Annunci

56 thoughts on “Libertà

  1. libertà è girare per le vie di una città sconosciuta senza meta, senza orologio e senza fretta
    Libertà è anche correre a perdifiato o farsi rapire da un film visto sul divano di casa propria semmai da solo, in quei momenti non penso a nulla
    Buona Pasqua a te

    • anche a me piace visitare città sconosciute, scoprire vicoli e paesaggi nuovi, pranzare in ristoranti tipici della zona..mi trasmette una sensazione piacevole
      Ciao Blu…trascorri delle belle feste..Buona Pasqua

  2. ” Definire la libertà come indipendenza nasconde un pericoloso equivoco. Non esiste per l’uomo indipendenza assoluta (un essere finito che non dipenda da nulla, sarebbe un essere separato da tutto, eliminato cioè dall’esistenza). Ma esiste una dipendenza morta che lo opprime e una dipendenza viva che lo fa sbocciare. La prima di queste dipendenze è schiavitù, la seconda è libertà. Un forzato dipende dalle sue catene, un agricoltore dipende dalla terra e dalle stagioni: queste due espressioni designano realtà ben diverse. Torniamo ai paragoni biologici che sono sempre i più illuminanti. In che consiste il “respirare liberamente”? Forse nel fatto di polmoni assolutamente “indipendenti”? Nient’affatto: i polmoni respirano tanto più liberamente quanto più solidamente, più intimamente sono legati agli altri organi del corpo. Se questo legame si allenta, la respirazione diventa sempre meno libera e, al limite, si arresta. La libertà è funzione della solidarietà vitale. Ma nel mondo delle anime questa solidarietà vitale porta un altro nome: si chiama amore. A seconda del nostro atteggiamento affettivo nei loro confronti, i medesimi legami possono essere accettati come vincoli vitali, o respinti come catene, gli stessi muri possono avere la durezza oppressiva della prigione o l’intima dolcezza del rifugio. Il fanciullo studioso corre liberamente alla scuola, il vero soldato si adatta amorosamente alla disciplina, gli sposi che si amano fioriscono nei “legami” del matrimonio. Ma la scuola, la caserma e la famiglia sono orribili prigioni per lo scolaro, il soldato o gli sposi senza vocazione. L’uomo non è libero nella misura in cui non dipende da nulla o da nessuno: è libero nell’esatta misura in cui dipende da ciò che ama, ed è prigioniero nell’esatta misura in cui dipende da ciò che non può amare. Così il problema della libertà non si pone in termini di indipendenza, ma in termini di amore. La potenza del nostro attaccamento determina la nostra capacità di libertà. Per terribile che sia il suo destino, colui che può amare tutto è sempre perfettamente libero, ed è in questo senso che si è parlato della libertà dei santi. All’estremo opposto, coloro che non amano nulla, hanno un bello spezzare catene e fare rivoluzioni: rimangono sempre prigionieri. Tutt’al più arrivano a cambiare schiavitù. Sono malati incurabili che si rigirano nel proprio letto. “ (Gustave Thibon)
    Ecco cos’è per me la libertà, oltre a tutte le meravigliose cose che hai elencato tu (e per le quali t’invidio)
    BUONA PASQUA!! A TE!

    • Il tuo commento mi ha tolto il fiato.
      Bellissimo lo scritto di Gustave Thibon che non conoscevo e grazie a te invece ho avuto il piacere di leggere…ecco perchè mi piace tanto gestire un blog..per questo scambio di pensieri e opinioni
      Cmq tornando al post mi sono rimaste impresse queste parole “è libero nell’esatta misura in cui dipende da ciò che ama, ed è prigioniero nell’esatta misura in cui dipende da ciò che non può amare”
      Concordo pienamente
      Grazie Lupo..grazie di cuore
      ti auguro una Buona Pasqua

    • passerò a leggerti presto…
      sai che c’è Lupo…quando incrocio persone che mi fanno stare bene, mi regalano momenti di lettura piacevoli e mi trasmettono emozioni positive…ecco poi non riesco più a farne a meno…
      Tu sei uno di questi
      Devo aggiungere che ho aperto questo blog da poco e ho incrociato persone in gamba in poco tempo…wordpress è mondo abitato da gente interessante e coinvolgente
      Di nuovo auguri!

      • Ti ringrazio immensamente!
        Credo che sia il caso che io corra subito sul mio blog a cancellare la mia risposta al tuo ultimo commento, un po’ avventato. Ti ho praticamente dato della scimmia, spontanemente, per scherzo, senza soffermarmi minimamente a pensare a come avresti potuto prendere la cosa. Infondo, ti conosco da pochissimo tempo.
        Non l’avrai mica già letta?

  3. Mi sono sempre sentita abbastanza libera per cui non saprei dire cosa è per me libertà totale.
    Forse non avere le faccende di casa da fare almeno per una settimana e dedicarmi alla lettura per tutto il giorno? 😀
    Ma pensare la mia casa per 7 giorni senza nessuno che pulisca mi vengono i brividi 😉
    In fondo posso definirmi una donna fortunata ,ho tanto tempo
    libero che posso usare come voglio.
    Un abbraccio e i miei più cari Auguri di Buona Pasqua
    liù

    • Si ritieniti fortunata
      detto da una che ha sempre avuto la vita limitata obbligata da altri
      ma negli ultimi anni ho cambiato alcune cose e oggi va molto meglio…ho conosciuto cosa significa liberta’
      Ti abbraccio forte forte con tanto affetto
      Buona Pasqua

  4. La libertà è uno stato d’animo, ci si può sentire liberi o prigionieri senza fare assolutamente niente. A volte basta respirare e sentire l’aria riempire i polmoni per sentirsi vivi e liberi. Una serena Pasqua.

  5. Cavoli, faccio tutte le cose che hai descritto cosi’ bene, a parte quella della spiaggia, non ho il mare qua vicino, pero’ prendere la macchina, fare 100 km, cantare a squarciagola il motivo preferito e trovarmi in spiaggia con il cane, non lo lascio a nessuno, l’ho gia’ fatto, 🙂 e mio marito, ma dove sei, tranquillo tesoro, arrivo per preparare la cena, 🙂 un bacione e tanti auguroni!!!

    • ah ah ah mi hai fatto sorridere
      Beh il marito capirà…poi a loro importa avere il piatto sulla tavola al momento giusto e noi sappiamo bene come fare per non farglielo mancare
      Ciao Laura cara…trascorri una bella Pasqua con tutte le persone a te care
      A presto

  6. Libertà? Una bella parola, quando il nostro modo di agire non si infrange in quella altrui.
    Guardare il sole che albeggia? Lo faccio praticamente tutti i giorni. Allora sono libero!
    Ti rinnovo i miei migliori auguri per una felice e serena Pasqua.
    Un abbraccio

  7. Che bella “cosa” la libertà … libertà è camminare a piedi scalzi, intingere le mani nel colore e dipingere il mondo, dire quello che si pensa senza tacere per evitare “giudizi o fraintendimenti”, camminare ore e ore senza pensare, sdraiarsi sotto un cielo di stelle e sussurrare poesie alla luna, libertà è essere se stessi, sempre, comunque, dovunque e con chiunque, libertà è amare senza misura, libertà è credere in quello che si vuole, libertà è essere sinceri, libertà è non doversi mai nascondere o mentire, libertà fare le bolle di sapone in pieno giorno, è suonare per strada anche se non alla perfezione, è leggere ad alta voce è incontrare le persone e sorridere e non pensare di essere giudicati … libertà è …

    Bellissimo post … la libertà è questo piccolo cuore che ci prova ad essere leggero ma che ancora troppo spesso si affanna per il domani o perchè non sempre riesce a dire quello che vorrebbe oppure no … libertà è scegliere di cambiare …

    Grazie per tutta questa libertà e serena notte 😀

    Gg

  8. Che bello il tuo commento…degno di un post
    la cosa piu rilevante e’ riuscire ad essere se stessi sempre e comunque
    troppo spesso siamo condizionati da una realta che impone limiti a non finire…
    ti abbraccio forte forte..cosi..liberamente
    a presto 🙂

  9. Liberi di scrivere e soprattutto viaggiare con libertà insieme al nostro sentire, senza dover dare spiegazioni altrui.
    Buona Pasqua…anche questa e’ Personale 😉
    Ciao

  10. Che domanda! Apparentemente semplice, ma in realtà complicatissima…
    E’ una domanda dalle mille risposte, mi piace questo fatto. Mi piace pensare che mettendo insieme tutte le risposte quello che otteniamo è un’infinità di sensazioni e di aspetti del mondo, quasi come se la libertà abbracciasse TUTTO. Se guardi bene tutto ciò che ci fa sentire liberi ci rende felici, o quantomeno ci riempie di gioia. Gioia come quella che ti fa quasi esplodere il cuore; la libertà è come tutti quei sentimenti infinitamente grandi per essere tenuti sempre dentro.
    Se dovessi dirti dell’ultimo momento in cui mi sono sentita prepotentemente libera direi che la libertà è anche ridere, ridere di cuore. Credo che la potenza della risata getti una luce nuova su tutto quello che abbiamo attorno. E’ spensieratezza e allegria.
    L’aspetto negativo è che (a meno che uno non rida da solo) ci vuole la giusta compagnia affinché sia autentica, invece ultimamente sono tutti così negativi e tristi che spesso mi dimentico la sensazione che si prova a ridere di gusto…
    E poi, sì, anche la musica è libertà infinita. E’ l’espressione di libertà per antonomasia.

    • Ridere di gusto…non ricordo l’ultima volta che e’ capitata tanto e’ il tempo che e’ passato
      mi hai lasciato delle belle parole che fanno riflettere tanto
      sei stata tanto cara
      ti auguro una bella domenica..in allegria…liberamente 🙂

  11. Mmmmhhhhmmmm… la domanda è complicatuccia… per me ‘libertà’ sarebbe svegliarmi la mattina privo delle mie stupide ansie e preoccupazioni… Buona Pasqua anche a te!!

  12. ..a me rende libera ascoltare a tutto volume una canzone che mi piace e poterla ballare ovunque mi trovo, magari scandendo il ritmo col piede, ferma al semaforo mentre aspetto diventi verde; oppure camminare a piedi nudi, camminare sotto la pioggia estiva dimenticandosi di proposito l’ombrello,infilarsi sotto una doccia bollente per lavare via la stanchezza della giornata o di alcuni pensieri; sdraiarsi sul prato bagnato, chiudere gli occhi e poter sognare tutto quello che voglio.

  13. Abbiamo alcune cose in comune…come il piacere di camminare a piedi nudi e il passeggiare sotto la pioggia estiva…
    sei stata carina a fermarti e lasciare il tuo pensiero…
    grazie di cuore…serena notte!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...