Questo per me è …

67524_139165829464929_132464700135042_190517_6433053_n

Questo per me è un periodo strano..
Mi sento bene con me stessa, solitamente ho sempre qualcosa da ridire con il grillo che mi sta sulla spalla, mi sussurra spesso all’orecchio frasi che non mi piacciono, m’impone cose che non sono coerenti con i miei desideri.
Ultimamente tace ma mi assale cmq una sorta di ansia per un qualcosa che vorrei si manifestasse ma che invece non accade.
Mi sento a tratti irrequieta e mi ritrovo a sospirare.
Insomma mi faccio prendere dalla smania e si vive male.
Comincio a pensare che il segreto della vita non consiste nel cercare a tutti i costi certezze,sicurezze.
Il segreto sta nel non aspettarsele.
Quando non facciamo programmi,castelli in aria, quando non abbiamo troppe aspettative riusciamo ad essere felici di tutto ciò che arriva e apprezzare anche le piccole emozioni…
Ma non è semplice…

Voi come superate questi momenti di “smania”?

Annunci

78 thoughts on “Questo per me è …

  1. momenti così si presentano frequentemente purtroppo
    Vuoi per i problemi che non mancano mai, vuoi per questo mio essere metereopatico.
    Questa pioggia continua che guasta tutte le feste mi mette addosso una malinconia.
    Come li affronto?
    A volte leggo così non penso a nulla oppure(tempo permettendo) vado in bicicletta, pedalo sino allo sfinimento
    Devo dire che anche la palestra mi aiuta parecchio a farmi passare sti momenti smaniosi.

    • infatti il tempo non aiuta a sollevare l’umore e farsi passare questi momenti dove ci si sente un pò sospesi
      A volte penso che pretendo troppo da me stessa e ho aspettative dove occorre invece tempo perchè si realizzano
      La colpa è un pò la mia…
      Cmq concordo con te, la lettura aiuta a pensare ad altro..spesso ti catapulta in una dimensione diversa e mette a tacere quel grillo che non la pianta di parlottare all’orecchio
      Ciao Blu!!

  2. Non mi aspetto niente di niente, ogni cosa che capita mi stupisce e quando voglio fare qualcosa cerco di farla, non so se in effetti sono mai soggetto alla “smania” 🙂

  3. Ti direi “con filosofia”! Ma direi una balla colossale. Mi faccio mangiare letteralmente dalla smania e dall’ansia! Una nota di colore, per supportare le mie affermazioni. Proprio solo ieri sera, dopo una chiacchierata con un amico, ci scriviamo un sms prima di andare a dormire. Lui, verso di me, ha usato queste parole: “è che quando sei così temporalesca è difficile. Sarai metereopatica.” … Immagini la mia reazione? Ci son rimasta con un palmo di naso… Ma forse tutti i torti non li aveva…

    • Mi sento molto in sintonia con le tue parole
      purtroppo rischiamo di essere incomprese, non tutti capiscono questi nostri momenti perche’ reagiscono in maniera diversa…
      Riguardo l’ essere metereopatica…ehm un po lo sono..lo ammetto
      ciao cara..un sorriso x te

  4. Antonio ha 101 ragioni+ 1 !!! Io personalmente mi butto in qualche nuova avventura, l’ultima il corso di “guardauccelli” . Comunque tranquilla, tutto passa per fortuna !! :))

  5. E’ vero, vuoi troppo da te, ma chi non si sente a volte cosi’, io penso proprio tutti, leggere fa bene, sopratutto se fra le mani hai un libro che ti piace tanto, fare shopping, a me aiuta tantissimo, non serve spendere tanti soldi, anche un paio di scarpe della Deichmann, costano poco, fare all’amore, eh, guarda che fa bene, dopo chiedi assolutamente tante coccole, 🙂 per il grillo, chiudilo nella teiera, hai visto il cartone Pinocchio, 🙂 un bacione e un abbraccio, domani forse ci sara’ il sole, che due scatolette di questa pioggia!!

  6. “Quando non facciamo programmi,castelli in aria, quando non abbiamo troppe aspettative riusciamo ad essere felici di tutto ciò che arriva e apprezzare anche le piccole emozioni…”

    concordo in pieno. mi sono fatta fin troppo male riponendo speranze, costruendo aspettative, o peggio ancora facendo troppo affidamento su qualcuno/qualcosa … poi per fortuna, a suon di cadute, ho imparato che l’unica persona su cui posso e potrò fare sempre affidamento è me stessa. ad esempio, un ragazzo che m’incuriosisce parecchio giorni fa mi aveva lanciato un mezzo invito per ieri, poi, nonostante ci siam visti varie volte fino a ieri mattina ( è uno dei miei coinquilini), non ha più toccato l’argomento, anzi, ha chiesto a me cosa avevo in programma per il Primo Maggio 🙂 ovvio che sul momento ci son rimasta un po’ male, ma poi senza pensarci due volte mi son preparata e sono andata a una mostra che tenevo particolarmente a vedere.

    ah, e nei momenti in cui torna a farmi visita l’ansia, mi metto a fare qualcosa di pratico. preferibilmente qualcosa che mi secca particolarmente fare, almeno ho la certezza di dover distogliere la mente dalla “fonte di angoscia” 🙂

    • Devo dire che qualche delusione l’ho avuta anch’io riponendo le mie aspettative su persone di cui mi fidavo, poi mi sono svegliata e cerco di tutelarmi allontanando chi non merita la mia amicizia
      Se un ragazzo si fosse comportato con me come ha fatto con te…ehm…non ci avrei più visto..
      Invece tu l’hai presa con filosofia e hai cercato di non pensarci..devo dire che sei stata grande!!
      Io sono più impulsiva..e si salva chi può!!
      Sei una persona positiva Francesca..mi fa piacere averti incrociata!!

      • grazie per le belle parole ^ ^
        diciamo che alterno momenti di positività ad altri negativi, ma ultimamente devo dire che, per una serie di circostanze concomitanti, mi ritrovo a essere molto concentrata su di me e questa cosa mi sta facendo acquisire anche un po’ di sano distacco da ciò che non dipende dalla mia volontà 🙂

  7. io non la chiamo “smania” ma apertura. per una serie di circostanze e umori favorevoli, capita che ci si senta aperti al mondo e naturalmente ci si aspetta che il mondo se ne accorga di questa “offerta”. di qui la vaga delusione quando ciò non accade. Ma in fondo, come dicevi tu, nel complesso è uno stato piacevole 🙂
    ml

    • tu sai cogliere sfumature che a me sfuggono
      Io la chiamo smania e tu apertura…
      Il fatto è che aspettarsi qualcosa poi si rischia forte…la delusione è a portata di mano e fa un tantino male
      Cmq anche questo è vivere!!
      buona serata 🙂

  8. Se desidero qualcosa mi adopero per ottenerla, con il massimo dell’impegno. Ma questi si chiamano programmi, oppure obiettivi.
    Di aspettative, in altri, non ne ho, osservo ccome si comportano e cosa accade, se mi aggrada bene altrimenti volto le spalle.
    E per l’inquietudine un Cohiba (o un Partagas) e due dita di Zacapa 23 anni

  9. Ho letto i suggerimenti ed i commenti e mi sento, data la loro delicatezza, di voler partecipare intervenendo.
    Fermo restando che sarebbe necessario (per me) aver chiaro (definire) la “smania” vorrei comunque rispondere.
    Allora: il grillo dorme o forse sta guardando Private Practice.
    Tu sei libera; finalmente. Il tuo cuore, il tuo pensiero è libero e vuole fare qualcosa.
    E’ il momento. L’energia si traduce in “smania”: deve diventare qualcosa.
    Allora se piove rimani pure in casa ma invece di leggere produci qualcosa di bello che hai dentro. Scrivi, disegna, suona, organizza, componi qualcosa. L’energia va utilizzata, non va dissipata né sprecata ma soprattutto non va soffocata… altrimenti il grillo (quando si sveglierà) ti cazzia: ti dirà che sei una perditempo. E qui… apriti universo dei sensi di colpa: l’intera stagione.
    Se non piove esci di casa. Cosa di più bello che incontrare la vita giornaliera in ognuno? Anche un sorriso al semaforo è grande. Di sicuro incontrerai qualcosa: un’idea, una ispirazione, un evento, un amico, una vetrina con l’occasione del secolo. L’energia lentamente entrerà in circolo, nel nuovo circolo.
    Prova a pensare (se mi permetti) che la smania sia un leone che ha in mano le chiavi della gabbia in cui è rinchiuso… e fuori c’è l’intera Savana. Lo spazio della vita. Occupalo, conquistalo, vivilo, attraversalo, non cercare nulla perchè sarà qualcosa a venirti incontro.
    Allora mi dici cosa è questa “smania”?

    • Hai detto bene…in questi momenti si soffoca l’ energia
      hai ragione quando ti prende questa smania che ti aspetti di tutto senza realizzare nulla o che ti fa sentire a disagio in ogni luogo perche sei in un posto ma vorresti essere da un’altra parte..beh bisogna saper reagire
      intanto ieri vista la giornata uggiosa sono uscita…ho incontrato un’amica e davanti un caffe abbiamo parlato tanto
      poi ho comprato un libro ” io ci sono” scritto da Lucia Annibali l’ avvocatessa sfregiata in volto con l’acido dal suo ex
      tornata a casa l’ ho divorato…bellissimo..leggere di tanta forza e determinazione a voler ricominciare mi hanno trasmesso positivita
      come sono state positive le tue parole e di questo ti ringrazio tanto
      Ti abbraccio forte forte
      ciao Renato:)

  10. Personalmente ti vedrei bene con in mano un calice di vino rosso, Inferno dell’Alta Valtellina, con un leggero sorriso che trasmette fiducia, serenità e voglia di domani.
    Dimenticavo, sei astemia….uno Spritz?
    Sempre rosso 😉

  11. Vorrei trovare spesso una ricetta a questi momenti e a quelli di noia/apatia improvvisi che ogni tanto arrivano. A volte scompaiono trovando all’improvviso un qualcosa che attira la mia attenzione, un film, una canzone, una strada che non ho mai preso… piccole improvvise epifanie Come hai concluso te, è qualcosa di inaspettato e non programmato forse la sorpresa e la soluzione migliore 🙂 Un caro saluto 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...