Sarà che ho tante cose per la testa…

Sarà che ho tante cose per la testa, troppe a cui devo pensare e provvedere?
Non saprei!
Sta di fatto che ultimamente mi accorgo che la memoria mi abbandona e mi gioca brutti scherzi.
Corro ad aprire il frigo e nell’attimo stesso in cui introduco una mano per afferrare il motivo di tale gesto resto sospesa “cos’ero venuta a prendere?”
Richiudo il frigo con una stizza tremenda.

In questi ultimi anni mi rendo conto sempre più spesso come nella mia mente siano nitidi i ricordi legati all’infanzia a tal punto di ricordare attimi precisi, dialoghi scambiati, foto scattate, delusioni, pianti sorrisi.
Li ripercorro come se li stessi vivendo in questo momento.
Mentre è sempre più fugace il passato appena trascorso.
Se mi viene chiesto cosa ho mangiato ieri per pranzo devo ricorrere ad una sorta di meditazione per poterlo ricordare.

Per non parlare di quei momenti, che sono i più tremendi, in cui faccio figuracce pazzesche.
Telefono ad una amica con l’intento di chiederle una cosa, fra i saluti, i vari “come stai, bla bla” alla fine le dico “dunque ti ho chiamato per dirti che…” ehm..l’ho dimenticato.
Ho l’impressione che il funzionamento della memoria somigli un po’ a quello del congelatore.
Hai presente quando tiri fuori un cibo lasciato tanto a lungo là dentro?
All’inizio è rigido come una mattonella, non ha odore, non ha sapore è coperto da una patina bianca; appena lo metti sul fuoco, però piano piano riprende la sua forma il suo colore, il suo sapore.
Forse è così anche per i ricordi legati al passato, sonnecchiano per tanto tempo, stanno lì in un angolo del nostro cuore, per decenni, per una vita, poi un bel giorno tornano in superficie, il dolore, la gioia, la rabbia, le emozioni che li avevano accompagnati sono di nuovo presenti, intensi e pungenti come lo erano quel giorno di tanti anni fa.
Mentre per le cose che dovrei ricordare nell’immediatezza è una tragedia e devo trovare un rimedio..

adfaad283f_6920833_med

Mi viene da pensare che forse la memoria è selettiva, serba spazio per i momenti importanti che segnano la vita facendo scivolare via le cose odierne di poco conto…
Intanto mi devo ancora ricordare cosa dovevo prendere dal frigo…ufffffffffff

Annunci

80 thoughts on “Sarà che ho tante cose per la testa…

  1. La memoria è strana… Infatti gli anziani affetti da Alzheimer non sanno dove sono adesso, chi sono le persone che li accudiscono, ma ricordano così perfettamente il o passato che sembrano tornati indietro nel tempo!! Chissà perché…
    Un soffio e buon inizio settimana! 🙂

  2. La risposta sarebbe lunga, complessa ed articolata.
    Ma me la sono dimenticata ……… 😛
    Il nostro cervello spesso ci difende, accantonando in qualche recesso tutto quanto non sia necessario o funzionale al nostro benessere. E non intendo benessere fisico.

    Per la quotidianità ho trovato il sistema, avendo ogni giorno una marea di incombenze: metto tutto a calendario dello smartphone, che mi ricorda ora per ora quanto debba fare (telefonate incluse). Non credo vada bene anche per il frigorifero, però

  3. Carissima Personale Femminile, in ogni essere umano vi sono aree del cervello deputate all’attività di conservazione di dati e informazioni a breve , medio e lungo termine, ben distinte e separate tra loro. Agendo, quindi, in modo indipendente, è normale che un insieme di circuiti neurali, possano agire con maggior efficienza rispetto ad altri.
    Tipicamente, dei “vuoti” di memoria breve termine, dei quali sembri soffrire tu, in forma discontinua, sono dovuti a … cioè, sono causati da ….
    Adesso mi sfugge. Appena mi ricordo te lo dico.

      • E perché lo chiedi proprio a me?
        Comunque dolce PF, la mia memoria è stata alterata più dagli stati d’animo che dagli anni (apparentente non in modo irreversibile). Diciamo che, quando sono sereno e tranquillo, sono al tempo stesso più lucido, reattivo, presente e la memoria funziona meglio. Questi momenti, riferiti agli stati depressivi, in valore percentuale, si aggirano intorno allo 0,0000000001% (non so se rendo l’idea).
        A proposito di età … ma tu …. no dico …. eh?

      • Tu mi fai sorridere Lupo..
        alterni le punzecchiature che mi deprimono alle sviolinate che mi risso levano assai
        Con te è un po’ come andare in giostra….a fine corsa, in un modo o nell’altro, si è sempre fatto il carico di emozioni.
        Anch’ìo quando sono tranquilla e non stressata ho una memoria ferrea…dici che è tutta una questione di sbalzi ormonali, stress e giramenti di atmosfere??

        Ora che ci penso una bella vacanza sarebbe l’ideale..magari ai caraibi ^__*

        Quanti anni ho?..dunque mentalmente mi sono fermata a 35…il calendario invece conta molte più primavere…quasi una decina in più!!
        E tu?

      • Cara PFM (M sta per Mirabile), mi dispiace un po’ che io ti abbia punzecchiato. Sto cercando di ricordarmi con quali parole, abbia potuto mai arrecarti tale malessere. In ogni caso dev’essere stata una conseguenza involontaria della mia congenita ironia, dal momento che ti considero molto positivamente. Ti trovo una persona assolutamente limpida, leale e disponibile, e anche sagace. Cosa si può chiedere di più … sebbene a volte dai l’impressione di rasentare l’ingenuità … per una totale assenza di malizia ed uso disinvolto di doppi sensi. Quel tuo: “Con te è un po’ come andare in giostra ….” assume, infatti, un significato ben diverso da quello canonico di: attività edonistica atta al soddisfacimento, occasionale o non, di specifiche pulsioni di natura sessuale (questa definizione me la sono inventata io … com’è?)
        Conseguenza di tutto ciò, è che io con te sento il dovere di comportarmi in modo altrettanto chiaro e onesto. Fatta tutta questa premessa, ti comunico che (per la prima volta qui si WP) zio Tom (mantieniti bene sulla sedia, poltrona, sgabello ….) è nato a Momo in provincia di Novara il giorno 6 del mese di Ottobre dell’anno del Signore 1955 …. ti rendi conto?
        E’ stato bellissimo fare la tua conoscenza, PFM, … addio!!
        p.s: anch’io mentalmente mi sono fermato molti ma molti anni prima, intorno ai 15.

      • Di cosa mi devo rendere conto????? Della tu eta’?
        Ma vaaaaa
        e poi addio per cosa?..
        Ho forse detto qualcosa che ti fa offeso?
        Se questo e’ avvenuto chiedo scusa perche’ non era mia intenzione mancare di rispetto
        facciamo pace????

      • Ma si, va! Scambiamoci un segno di pace …
        Ho detto addio perché supponevo che non volessi avere a che fare con soggetti prossimi alla non autosufficienza.
        Ti mi chiedi se ti ho offeso??? Tu???
        Io sono assolutamente sereno con te, e ti trovo una persona, sotto tutti i punti di vita, assolutamente A D O R A B I L E.
        PFM!! Sono felicissimo di aver fatto la tua conoscenza.
        A prestissimo!!!

      • Dimenticavo … sei davvero caruccia con quegli ochiali da presbite … un tono altamente professionale, non c’è che dire.

      • Siiiii!! Mi piaci quando ti snaturi, così aggessiva (e trasgressiva). Risvegli la fiera è in me … (non nel senso di mercato).

      • Quale mercato? Quello del pesce … in faccia?
        Se fosse così, sappi che sono davvero molto soddisfatto della strada che abbiamo intrapreso. Un altro po’ di confidenza e possiamo già cominciare a prenderci un pochettino per i fondelli (per puntare, magari più in là, alla più nobile forma d’intesa e condivisione d’essenze: mandarci direttamente a quel paese).
        Un abbraccio stritolatore,
        zio Tom

      • come no ! A volte ricordo avvenimenti sepolti e stradimenticati..altre arrivo al mercato e non ricordo piu’ che accidente avrei dovuto comprare…. ma a casa mi sovviene di nuovo… acc…. :)))

  4. credo che sia normale ,basta pensarci quante cose ed impegni girano la testa ogni giorno 24 ore di 24 nne..e poi capisci che e’piu che normale dimenticare qualche volta
    buona giornata

  5. Io sono costretto ad essere razionale in mille cose nel corso della giornata quando ho questi momenti di amnesia, da una parte mi preoccupo dall’altra sono contento che la mente si ribelli a ricordare tutto.

      • Sono bravo a dimenticare le cose brutte, a tenerle lontane. A volte però tornano alla carica tutte insieme e mi mettono KO.

      • ecco..questa è una cosa da evitare…bisognerebbe fare di tutti i ricordi negativi una bella palla e centrare il cestino!!
        Se tornano alla carica e ti senti triste sappi che ci sono…due chiacchiere liberatorie evitano il ko!!

  6. La memoria è sicuramente selettiva, ti fa sapere di ricordare prima le cose importanti e poi se proprio ti sforzi ti fa sapere che ricordi anche le futilità. Poi alle volte uno non si ricorda né le cose importanti né quelle futili ma è perché la memoria è anche dispettosa 😛

  7. Io scrivo tutto ciò che devo acquistare, faccio la lista della spesa, vado al frigo e come te resto ferma a chiedermi cosa devo prendere? Mi sono data una spiegazione; dipende molto se sono preoccupata, ansiosa, anche perché normalmente, in serenità ricordo sempre tutto, ti faccio sorridere, un giorno mi ha telefonato il mio ex (con cui ho un ottimo rapporto) chiedendomi se ricordavo un epidodio accaduto anni fa e di cui lui non aveva più il ricordo.
    Tutto questo per dirti che magari è un momento di stanchezza mentale o fisica.
    Ti auguro buona settimana.
    Mary

    • Grazie Mary..che carina che sei…mi consoli.

      Come te scrivo tutto…ho post-it appiccicati al frigo, un’ agenda tascabile, il cellulare, il pc…insomma ricorro in aiuto a parecchie diavolerie e devo dire che per ora fila tutto liscio
      Pero’ queste amnesie momentanee mi hanno destato un po di preoccupazioni e ho collezionato anche qualche figuraccia
      La mia vita e’ davvero frenetica e credo aiuti pico alla memoria…ne ho troppe da pensare e da seguire
      un bacione per te

  8. sappi che proprio poco fa mi è capitato di ricordare una situazione per cui mi sono uscite lacrime e un magone da primato. Eppure la mia mente aveva scelto di “dimenticare”. Aveva messo da parte un dolore. Forse per una sorta di istinto di sopravvivenza. Altre cose anche antiche le ricordo con una precisione quasi maniacale. Come pure spesso i miei amici e parenti si sentono ripetere dozzine di volte la stessa storia, lo stesso avvenimento, la stessa precisazione. Davvero bizzarra la memoria di noi tutti!
    Già, a proposito: dicevamo?… 😉

  9. anch’io sono una post-it dipendente, nel mio disordine “creativo” 🙂

    e comunque anche a me ultimamente sta capitando di accorgermi che ricordo più facilmente il passato, anche remoto, che non il presente (che dovrebbe essere) vivo. comincio a pensare che sia per un non presente non troppo vicino ai miei desideri

    • ohhhh…posso abbracciarti??…e lo faccio forte forte perchè accanto a te mi sento normale..e sana!!
      Non ti nascondo che a tratti ho avuto il timore che la mia smemoratezza fosse un primo sintomo di qualche malattia degenerativa…poi invece parlandone con un medico mi ha rassicurata dicendomi che è tutto nella norma che un pò di riposo e meno stress avrebbe aiutato parecchio a essere meno distratta..perchè per lui è solo distrazione…ho sorriso

      Cara Francesca…viviamo una vita talmente frenetica che vola via.. momenti e minuti passano talmente in fretta e a volte non consideriamo l’attimo che stiamo vivento…e di conseguenza non resta nella memoria ..satura invece del tempo di ieri..
      Un bacione per te

      • qualcuno ha detto “da vicino nessuno è normale” perciò la nostra sbadataggine, paradossalmente, può essere qualcosa di bello, qualcosa che ci contraddistingue dagli altri. perlomeno io la vedo così 🙂

        bisognerebbe incidersi il motto “carpe diem” sulla pelle a mo’ di tatuaggio, hai ragione 🙂

        un abbraccio

      • Mia cara Personale Femminile ………… stari un po più attenta, certo dovresti ricordartene ahahahahaha
        Cmq non farci una malattia ………….. capitano a tutti
        Ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

  10. Ma sai quanto ridere che si fanno i miei famigliari con me, ho centomila cose da fare e mi dimentico spesso delle cose poco importanti, come scongelare degli alimenti, faccio le scale un casino di volte e mi dimentico sempre quello che dovevo prendere all’inizio, mio marito mi dice che sono irrecuperabile, 🙂 Ma una volta ho dimenticato di pagare il bollo dell’auto, mi e’ arrivata una multa di 500 euro, mi sono arrabbiata con me stessa, io mi segno sempre tutto ma in quel periodo ero ansiosa per la salute di mio marito e quindi ti dico che puo’ succedere, se sei stanca o ansiosa non sei al 100%, l’eta’ non fa testo, mio padre ha 83 anni e si ricorda di tutto, ma non fa un tubo tutto il giorno, 🙂 🙂 ti voglio bene, tantissimo, baci! ❤ ❤

    • Tu sei di una dolcezza infinita….

      Spero che tuo marito oggi stia bene e che tutto sia passato…
      Anch’io mi considero irrecuperabile ….a volte sorrido da sola e mi dico che sono “rinco…”
      Poi mi consolo leggendo per esempio un commento come il tuo e penso che non sono l’unica…
      I troppi impegni e anche le preoccupazioni ci fanno viaggiare con la testa tra le nuvole….e diventiamo imperdonabili nelle nostre piccole dimenticanze

      ti abbraccio stellina!!!!

  11. faccio un po’ la secchiona: la teoria dei magazzini di memoria distinti è ormai superata. E’ vero che ci sono informazioni a breve e lungo termine ma non sono così separate. Piuttosto è vero che con il tempo la memoria di ricordi cristalizzati tiene bene mentre quella a breve termine meno. Ma credo che personale femminile sia troppo giovane per questo! La memoria poi è un processo ricostruttivo, quindi quello che in realtà credi di ricordare perfettamente ha subìto delle piccole trasformazioni dovute a bisogni e desideri. C’è un nucleo fedele del ricordo e uno ricostruito. Sono un’appassionata di memoria!

  12. La memoria ha necessità di un refresh come quella dei computer.
    Non è infinita e deve essere riorganizzata. Dicono che durante il sonno questo avviene. Poi tendiamo a ricordare il passato remoto e meno quello recente. Non scrivo quello che dicono, sarei inelegante e inopportuno.
    Vabbé… poi la mano ha arpionato quello per il quale hai aperto il frigo?
    Dolce serata
    Un abbraccio

    • Dici che durante la notte la nostra mentre fa un reset di tanto in tanto???…a questo non avevo mai pensato

      Mi sono ricordata cosa dovevo prendere dal frigo due ore dopo…quando oramai ero in ufficio: dovevo scongelare la carne…..a pranzo sono rimasta a bocca asciutta…vuoi vedere che la prossima volta mi ricordo al volo????
      ti abbraccio…..buona serata 🙂

      • Sarai rimasta a bocca asciutta ma ti sei ricordata cosa dovevi arpionare. Più che frigo, forse freezer…
        Si dicono che una buona notte di sonno sistema la memoria, scartando quello che è inutile e conservando il resto.
        Dolce serata e un grande abbraccio

      • Ehm…ho un frigo che come apri l’anta trovi di ogni ..si parte dal freezer in alto e si arriva in basso al reparto verdure….
        Allora mi preparo per la notte…speriamo che sia di sonno buono…
        dolce notte anche a te 🙂

  13. Quanto ti capisco…. non ricordo mai niente di niente, faccio una lista anche per acquistare 4 cose al supermercato. Però ultimamente ricordo episodi che pensavo dimenticati e su questo ci sto basando il mio blog, prima di scordarli del tutto. Dite che sarebbe meglio fare il contrario? Una stesura dettagliata dei ricordi a breve termine, che saranno i primi a svanire? Mio caro diario…..

    • sarebbe bello l’uno e l’altro…
      anch’io affido al blog ricordi, pensieri, stati d’animo…rileggendomi nel tempo mi rendo conto di quanto si cambia.
      Riguardo la lista…annoto pure io un elenco di cose da comprare al supermercato, come anche quando devo partire per un viaggio…tutto segnato e di conseguenza spuntato per non dimenticare nulla
      Il fatto è che la lista è interminabile perchè mi porterei mezza casa..in questo caso sarebbe meglio se dimenticassi qualcosa..
      Ciao Alberto…

  14. Nell’ultimo periodo che hai scritto nel tuo post ti sei data la risposta al problema esposto, la stessa che stavo per darti io se non lo avessi letto sino infondo.
    Infatti è proprio così. Il nostro cervello funziona come la memoria del computer. Quando è nuovo, il PC è velocissimo, talmente veloce che ci sorprende ma noi, quotidianamente, vi immagazziniamo milioni di informazioni e lo spazio nella memoria che non supera quasi mai i 500 Gb si riduce sempre di più determinando anche un rallentamento nella risposta quando lo accendiamo. Analogamente nella nostra memoria umana lo spazio viene man mano ridotto ma mentre nel PC siamo noi a decidere cosa conservare e cosa cancellare, nella nostra memoria è il nostro cervello a scegliere cosa sia importante da conservare e cosa, invece, non serve, non è influente alla conduzione della nostra giornata e, quindi, cancellare senza danno.
    Ciò non toglie che noi possiamo contribuire a mantenere il massimo di elasticità della memoria con degli accorgimenti di ginnastica mentale il più comune dei dei quali è la soluzione dei cruciverba della settimana enigmistica, leggere quotidianamente almeno un quotidiano e non fossilizzarsi davanti alla TV che rimbambisce perchè costringe alla passività, fare una passeggiata tutti i giorni di almeno una mezzoretta costringendoci ad osservare attentamente ciò vediamo lungo il nostro cammino, ed altre cosette del genenere o altre simili.
    Io credo di essere più anziano di te, ho osservato, e ti ringrazio, da un po’ di tempo che tu segui il mio blog, e quindi avrai avuto modo di leggere, spero, ciò di cui io scrivo e pubblico.
    Dedica un po’ di tempo, non moltissimo, a te stessa per avere cura del tuo benessere fisico e mentale.
    Ciao, mi piacerebbe conoscere il tuo nome di battesimo, il mio avrai notato che è poubblico ed i miei interlocutori lo conoscono. Buona serata ed a presto. Osv.

    • Il mio nome te lo svelo in privato in fondo non e” importante per interagire in un blog….conta altro
      Qui sono solo personale femminile…
      Sono passata altre volte dal tuo blog per il semplice motivo che ti seguo da un tot
      Dispiace perdere le belle conoscenze per strada, anche se solo virtuali…in questo caso non le dimentico
      Conosco bene la tua eta’….da persone come te c’ e’ da imparare tanto….
      dolce notte 🙂

  15. Anche a me succede di nn ricordare . io delle volte mi spavento per quante cose dimentico. Vado nel ripostiglio per prendere una cosa ma una volta arrivata li nn mi ricordo più . Voglio dire qualcosa a qualcuno se vengo interotta dimentico . Questa cosa mi spaventa …e tanto !! Ricordo cose da quando ero piccolissima ma nn quello che faccio nei ultimi giorni. E come se fossi su un altra pianeta . Come se delle volte fossi assente . Ho 24 anni nn so se e tanto normale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...