Stavo bevendo un aperitivo…

Stavo bevendo un aperitivo in compagnia di mia cognata nel bar dello stabilimento balneare.
Seduti accanto al nostro tavolino, un gruppo di ragazzi facevano un gran baccano tracannando litri di birra.
Uno di loro teneva alta la conversazione raccontando l’ultima conquista avvenuta la sera precedente, senza tralasciare i particolari.
– “E’ stato più facile del previsto…mi ha agganciato lei!” ha iniziato

Ometto i giudizi degli amici poco lusinghieri nei confronti della “povera” ragazza.
E’ bastato uno sguardo fra me e mia cognata per sentirci complici e sulla stessa onda di idee.
Cambiano le generazioni, ma le mentalità degli uomini restano sempre le stesse.

71b11ac2f3e8d56f63f9f26

Questo è uno di quei quesiti che non hanno mai trovato alcuna risposta, nonostante il trascorrere degli anni e l’evoluzione dei tempi, rimane antico nelle convinzioni dei maschietti.
E’ risaputo che gli uomini cosiddetti “conquistatori” sono ben visti dalla nostra società,mentre non è la stessa cosa per le donne che vogliono vivere alla pari la propria vita.
Sempre più spesso le donne vengono relegate ad un ruolo non proprio celestiale
al contrario dei così designati “marpioni”.
Perchè considerarla “donna di facili costumi” quando vive la propria vita liberamente come capita agli uomini e loro invece non sono considerati tali?

Io non me ne capacito!!

Annunci

67 thoughts on “Stavo bevendo un aperitivo…

    • Ah ah ah….beh come darti torto
      cmq io credo che ogni persona ha il diritto di vivere le proprie esperienze come meglio crede….non vedo perché giudicarle e condannarle se riguardano una donna

      esistono uomini che Usano le donne……oggi capita anche il contrario..unica differenza è che l uomo se ne vanta e scredita la donna invece tace
      quindi un punto a favore del mondo femminile
      giusto?

  1. Lassa stà! E’ un argomento che non avrà mai fine, rischi di causare solo un gran casino ponendoti quese domande. L’uomo è cacciatore e a quanto pare si sente castrato se è la preda ad arrendersi fra le sue braccia. .

  2. Nella sostanza concordo, ma non sono d’accordo con la frase “le mentalità degli uomini restano sempre le stesse”; aggiungerei, prima di “uomini”, qualcosa, per esempio: “alcuni”, “la maggior parte”, “molti”, ma non “tutti”. 🙂

  3. Dovrei berli più spesso anch’io certi aperetivi 😀 Dai, vengo a trovarti e ci prendiamo qualche ettolitro di Campari prima di fare il bagno ahahahahah

    Mah, che devo dire? Queste cose sono sempre successe e sempre succederanno, ma c’è da dire anche che negli ultimi anni parecchie ragazze e ragazzine si sono buttate allo stesso “livello” dei maschi, e questo senza voler giustificare o condannare nessuno.

    La cosa che può consolare è che, per fortuna, non tutti sono così. E menomale direi.

    Eppure io non ne ho mai trovate ragazze così, sarà perché bevo poca birra? 😛 😀

    • Ehm..ma io sono astemia…
      Sono gli altri che bevono e non sanno più cosa dicono facendo magre figure!!!
      Se negli ultimi anni anche le ragazze fanno lo stesso te ne fai caso??….era ora mi vien da dire!!!

      Hai ragione non tutti però sono così…per fortuna!!
      La discrezione è la meglio cosa ma non tutti la sanno adottare!!
      Ciao Jim!!…e fa il bravo!

      • Vabbè, allora un bitter analcolico 😀

        È da ora che ne faccio caso, mica da adesso. Concordo in pieno sul fatto della discrezione, ma a quell’età è una parola che a malapena se ne conosce l’esistenza, così come per molte altre cose (tipo il rispetto altrui, giusto per dirne una).

        La poca educazione ricevuta e il voler fare i pecoroni a tutti i costi se non si vuole essere esclusi dal gruppo fanno il resto. Purtroppo.

        Ciao carissima 😀 (santa donna, un giorno o l’altro mi manderai al manicomio con questo soprannome), faccio il bravissimo come sempre 😀

  4. È una questione vecchia come il mondo. A qualcuno fa comodo che le donne restino in casa a lavorare a maglia.
    A volte certi comportamenti mi sembrano un tentativo da parte di alcuni maschi di affermarsi, perché probabilmente non hanno altro da dimostrare! (ovviamente penso la stessa cosa per le donne che si comportano così). Detto questo, ognuno è libero di vivere come meglio crede, solo è fastidiosa questa idea comune che le donne non abbiano il “diritto di divertirsi” come i cari maschietti e vengano subito additate come t***e.

  5. A parte il fatto che sta storia dell’uomo cacciatore ha francamente stufato, ammesso anche che l’uomo lo sia, la donna che cosa credete che sia? Una pernice, una lepre, un capriolo? Una donna casomai la si corteggia per conquistarla, ma tutti sappiamo benissimo che non funziona esattamente così. Quando un uomo decide di andare a caccia di una donna (userò un linguaggio più da maschiaccio) punta la preda ed inizia a lavorarla sui fianchi finchè la predestinata crolla. Dopodiché egli andrà a vantarsi con gli amici esibendo la preda o anche solo parlando della sua conquista. E logicamente farà la sua porca figura. In realtà le cose stanno diversamente. E’ la donzella che, avendo notato da un pezzo le manovre del gallo cedrone valuta se è il caso di favorire il corteggiamento o di mandarlo a quel paese. Se le garba il giovanotto non oppone resistenza lasciando che tutto vada a buon fine, altrimenti non c’è trippa per gatti. Questa è la tattica che si usava e si usa ancora. Poi ci sono quelle che osano prendere l’iniziativa, meschine! Quelle che verranno bollate come zoccole, facili, sfacciate ecc… Perché quelle sì e le altre no? Eppure hanno fatto la stessa cosa, hanno abbordato un uomo. Queste ultime lo fanno senza tanti complimenti e giri di ammiccamenti e sorrisini, sono chiare e dirette; le prime ricorrono alla solita arma della seduzione, facendogli credere che ha fatto tutto lui. E’ il gioco più vecchio del mondo ed è anche divertente però è un tantino ipocrita, se ci pensate bene. Il fine è lo stesso ma è il modo di condurre l’operazione che fa sì che le une siano zoccole e le altre no. Ma entrambe vogliono farsi scopare.

    • Un plauso alle tue parole
      E’ vero quello che dici…alla fine sono le donne che scelgono..e comunque spesso sulla bocca degli uomini vengono considerate trofei
      Non riuscirò mai a rassegnarmi a questa mentalità antica, le persone devo essere libere di vivere la propria vita come meglio credono…uomo o donna che siano

      • Non dimentichiamo che spesso questa situazione è volutamente sostenuta da altre donne, le madri in primis che riservano ai figli maschi un trattamento privilegiato proprio perché sono maschi. Ancora oggi conosco donne che hanno maschi e femmine, eppure alle femmine insegnano la gestione della casa e ai maschi no. Specialmente nei piccoli paesi di provincia si sente ancora dire:” mia figlia è disordinatissima. Anche mio figlio ma lui è giustificabile perché è un maschio.” Come vuoi che facciano a cambiare le cose ? E siamo nel 2014.

      • Ma sai su questo non sono proprio d’accordo
        Oggi gli uomini sono diventati molto bravi fra le pareti di casa e sanno gestirsi benissimo
        A casa mia per esempio il mio consorte è più bravo di me fra i fornelli (io detesto proprio la cucina)
        I miei figli li ho educati alla stessa maniera e cioè a sapersi gestire senza pretendere che io, in quanto madre, fossi la loro serva
        Mio figlio ha una mansarda tutta per sé dove incontra amici e ritaglia la sua privacy..bene..io non metto naso e lui la tiene ordinata e pulita da solo
        Ammiro gli uomini che fanno di tutto in casa, cavandosela egregiamente, li detesto quando vogliono fare i GRANDONI alle spalle delle donne…

  6. TI dirò,
    personalmente ho un grande rispetto verso le donne, non le considero delle poco di buono se sono loro a fare il primo passo e nemmeno il contrario. Il mio hobby di accompagnatore funziona bene anche per questo motivo e non sono certo il tipo che va a farsi grande al bar con gli amici, infatti di amici maschi ne ho veramente pochi, spiegavo in un mio precedente post che amo molto di più l’amicizia femminile, è più sana e duratura. Nessuno dei miei pochi amici maschi sa cosa faccio nella vita privata. Solamente qui su WP ho pensato di aprire la mia pagina dove racconto, anche per il gusto di scrivere, le mie uscite, rispettando al 300%, ovviamente, la privacy delle donne che accompagno sia dentro che fuori dal letto.

    • Ciao Mirtillotto, ne ho praticati di hobbies ma il tuo mi sembra assai molto più interessante. Da dove s’incomincia a praticarlo? C’è un kit per il montaggio? C’è un periodo di affiancamento? Stage? P.s. Devo decidermi di scrivere la favola dei Mirtillotti e Fragolotti…..

      • Cercavo solo di acquisire informazioni anche perché non spiega se lo fa aggratis. In queste pratiche esiste un sottilissimo equilibrio: se ti fai pagare sei un gigolò, aggratis ti considerano un maiale che circuisce povere ragazze e se paghi sei un puttaniere. Ed è ridicolo, si trattano dei medesimi colpi pelvici…… 🙂

      • Ciao Pinz, non vorrai mica portarmi via il lavoro vero?
        Ho spiegato che non voglio denaro, per me è un hobby, di solito è l’accompagnata che mi offre la vacanza o mi regala il soggiorno se stiamo via un week-end.
        Insomma nulla è dovuto e non sono io a cercarle.

      • azzzz…allora Mirtillo sei proprio una perla d’uomo!!!
        Se dovessi pagare io una vacanza ad un uomo…ehm…aspetta e spera!!
        Se le donne lo fanno significa che ….ehm..che……
        Però io non lo farei ugualmente..come non mi farei MAI pagare un viaggio da un uomo…fifty fifty è meglio!!

      • Perché? Non mi pagheresti almeno una giornata in una Spa? Anche questa è emancipazione! Senza rubare niente al Mirtillo, naturalmente….

      • Brava! Abbasso il femminismo! L’uomo deve aprirti la partiera dell’auto, accostarti la sedia al ristorante e alzarsi in piedi quando entri in una stanza! Non ci sono più i cavalieri di una volta……

    • anch’io preferisco l’amicizia maschile a quella femminile…mi sono sempre sentita più compresa, a volte fra donne sorge una sorta di competizione che con gli uomini non capita
      La tua discrezione è ammirevole e i risultati si vedono….ops si leggono ^__*

    • NON PRETENDO DA UN L’UOMO CHE MI APRA LA PORTIERA…ma lui non deve pretendere da me soggiorni gratuiti
      Ognuno paghi per sè..
      Poi se è un regalo per il compleanno allora è diverso….te ne pago due di soggiorni 🙂

  7. E’ vero troppo spesso si considera una donna che vive la sua sessualità liberamente come una donna di facili costumi. Quindi i maschietti le bollano così. Se un maschio dà la caccia alla femmina e questa ci sta, vuol dire che lo fa per se stessa, perché vuol soddisfare la propria sessualità.
    Però, c’è sempre un però, ultimamente le parti si sono invertite. Le donna sono cacciatrici e gli uomini prede. Quindi il maschio per tacitare il proprio ego maschilista dice che la donna è una di facili costumi.

  8. Non sono tutti cosi’ gli uomini per fortuna e poi ci sono anche alcune donne che ci vanno pesante quando giudicano le donne libere di vivere la propria vita, credo che bisognerebbe fare un reset generale e incominciare da capo, 😀 pero’ lasciamo perdere Adamo ed Eva, 😀 baciotti cara, felice di leggerti, buon venerdi!! ❤

  9. L’uomo che fa il gradasso sulle proprie conquiste ha un atteggiamento tipicamente mediterraneo.
    Certo che anche le donne, quando parlano dei propri uomini con le amiche, non sono delle sante! Si sentono di quelle cose…

    • Ti confesso che non ho mai sentito una donna parlare volgarmente di un uomo…..forse perché è un argomento che non mi interessa e lo evito
      Riguardo i maschietti invece è più frequente coglierli nel pieno dei loro racconti perché ogni occasione e luogo è adatto per sottolineare le loro conquiste

  10. L’uomo ha paura della donna che si dichiara apertamente ,sente la sua virilità minacciata !
    Per questo motivo le donne intraprendenti saranno sempre appellate come zoccole e,mentre gli uomini saranno sempre chiamati “dongiovanni e sciupafemmine”.
    Lo trovo molto ingiusto,dopo tante lotte per la parità, sul piano sessuale non è cambiato niente:
    Un abbraccio
    liù

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...