Ero appena rincasata quando…

Ero appena rincasata quando mia figlia mi corre incontro e mi chiede:
“Mamma posso invitare Nicolò oggi pomeriggio a casa nostra?”
“Chi è Nicolò, un tuo compagno di classe?”
“No mamma, non l’hai mai visto, è un ragazzo che ho conosciuto al compleanno di Sara”

La sua è stata una richiesta insolita, solitamente la mia casa è frequentata da ragazzine,ma per accontentarla ho acconsentito.

Arriva l’amico, entra in casa e mia figlia ha la brillante idea di dire
“Usciamo in giardino Nicolò, oggi è una bella giornata”
Ecco ottima idea, ho pensato, se si fossero rinchiusi dentro la sua stanza come è abituata a fare con le sue amiche mi sarebbe venuto un diavolo per capello.
Ehm..sono ragazzini ma è meglio vigilare ^__* non vorrei che scappasse la situazione da sotto mano!

Mentre sistemavo casa sentivo provenire dalle finestre aperte le loro voci divertite: un po’ hanno giocato a pallavolo, un po’ rincorso il cane, hanno ascoltato musica, insomma se la sono passata.

Due ore dopo esco per chiedere  se vogliono fare merenda
“Ottima idea mamma arriviamo subito”
Fra un tramezzino e un bicchiere di Coca Cola chiedo a Nicolò se è figlio unico.

La mia non era curiosità ma una domanda come un’altra per rompere il ghiaccio e metterlo a suo agio. Pensavo fosse la più semplice e la meno invadente, invece sono entrata in un labirinto dove ho fatto fatica a orientarmi

“No,non sono un figlio unico ho un fratello dalla parte di mia madre e una sorella dalla parte di mio padre.” Mi ha risposto
“Beh con tanti fratelli non ti annoierai!”
“Assolutamente no, io abito con la mamma e mio fratello maggiore, ma con noi abita anche Filippo, un altro fratello, che sarebbe il figlio del compagno di mia madre, e quando vado a casa di mio padre oltre a mia sorella c’è anche Martina che è la figlia della nuova compagna di papà ma che per me è una sorella”
“La vostra è una famiglia numerosa Nicolò, mi fa piacere”
“Sì siamo in tanti , capita di litigare qualche volta ma ci vogliano tanto bene e ci manchiamo quando non ci vediamo”

Nicolò è un ragazzino che mi ha sorpreso.
Come è entrato in casa ho notato subito la sua educazione, il suo garbo e la sua gentilezza.
Quando poi ho scambiato con lui quelle poche parole non ho potuto fare a meno di avvertire la sua sensibilità
Serenamente mi ha parlato della  sua famiglia  composta da tanti fratelli e sorelle e non ha fatto distinzioni, nessuno è “figlio di”

532093_10151321378326097_489877390_n
E’ la nuova famiglia moderna la sua, famiglia che solo 20 anni fa faceva discutere e sorprendere..oggi non più.

Voi cosa ne pensate di queste famiglie allargate, sono forse migliori di quelle tradizionali?

Annunci

75 thoughts on “Ero appena rincasata quando…

  1. posso dirti dell’esperienza di mia sorella
    Divorziata con due figlie ora convive con un uomo che ha un figlio adolescente
    Insieme hanno avuto un’altra bimba che ora ha quattro anni
    Sembrano felici, i ragazzi sono riusciti ad accettare la situazione anche perchè ora esiste un’armonia che prima non c’era
    E’ importante però che rancori con i rispettivi ex siamo messi da parte
    Resto dell’idea che nonostante tutto non sia semplice gestire la situazione

  2. Che dire? Leggere questo post mi ha un po’ emozionato e sinceramente non saprei che altro aggiungere oltre a quanto già scritto da te in maniera perfetta.

    Bravo Nicolò e brava anche tua figlia che non dovrebbe avere grilli per la testa, quindi stai tranquilla 😉

    Un abbraccio forte :*

      • Non so. Purtroppo mia figlia non ha fatto in tempo a nascere altrimenti ti avrei dato una risposta più completa 🙂

        Direi che controllare va bene, ma senza esagerare. Poi dipende anche da quanti anni ha, ma da come si è comportata dovrebbe essere abbastanza responsabile.

      • sono rimasta di ghiaccio….mi dispiace tanto per quello che mi hai detto
        ………………….senza parole…
        Di mia figlia mi fido..le lascio la giusta libertà ma vigilare è più forte di me
        Ti posso abbracciare?

      • Certo che sì, anche adesso tanto per dire, purtroppo ho sempre trovato ragazze che non la pensavano allo stesso modo.

        Chi aveva paura di partorire perché così provava dolore, chi non voleva legarsi a un figlio, chi lo considerava una perdita di tempo, ecc. ecc.

        In ogni caso lei è sempre e vive dentro di me, e questo nessuno me lo può togliere.

  3. Dipende da come gli adulti si rapportano tra loro e coi ragazzi. Ma questo vale anche per la famiglia tradizionale. In linea di principio, se non ci sono guerre all’interno i ragazzi crescono sereni.

    • La penso come te
      C’è anche da dire che molti ragazzi crescono in queste famiglie allargate e per loro è la normalità
      Sono talmente tante che oramai si sente diverso chi vive in una famiglia tradizionale

    • sorrido!!
      somigli molto a mio padre riguardo questo argomento
      Lui sostiene che bisogna tenere unita la famiglia e sopportare tutto..vivendo anche male
      Io sono per la serenità…e pur di trovarla ben vengano queste famiglie allargate

  4. Bellissimo!!: Credo che quando c’è amore allora tutto si risolve nel miglior modo per i figli…..
    L’importante e non far subentrare gli egoismi personali degli adulti che spesso non si rendono conto che il male lo fanno ai piccoli, più che all’altro coniuge/ex …

  5. L’importante è come si sente il singolo individuo dentro la famiglia, allargata o meno e quanta cooperazione e amore circola nel gruppo familiare. Nicolò è un esempio di bella famiglia. E forse potrebbe far tacere chi si ostina a considerare queste situazioni come strane/confuse. Ripeto, quello che conta è la maturità del nucleo familiare (adulti in primis).
    Tua figlia quanti anni ha? 🙂 non è per allarmarti o altro ma se vuole fartela sotto al naso, te la fa lo stesso, i ragazzi sono così! 😛 Ma stai tranquilla, da come la descrivi sembra tutt’altro che sconsiderata.
    Buon giovedì~!

    • mia figlia la lascio libera proprio per eviatre di farmela sotto il naso
      La seguo ma senza essere assillante e fino ad ora mi racconta tutto..se ha una simpatia per un ragazzo me lo dice e mi chiede anche il parere.
      Lei ha 15 anni e se non cambia devo dire che sono contenta del rapporto che abbiamo costruito
      Sa che se tradisce la mia fiducia non è semplice riconquistarla e non le conviene…detto così pare un ricatto ma non lo è…le ho insegnato dei valori e non li deve perdere per strada..e sono certa che non mi deluderà
      Ciao Namida 🙂

  6. Sono le persone che fanno migliori le famiglie, se uno è un pezzo di merda lo sarà anche in una famiglia allargata! Per tua figlia…… controllo, controllo e controllo. E’ un attimo trasformare un’adolescenza in un incubo!

  7. i miei genitori si sono separati quando avevo 12 anni, mia madre non si è più risposata mentre mio padre si
    Ha costruito una nuova famiglia e io ho due fratellastri che ad oggi non conosco, mio padre mi ha sempre tenuta separata dalla sua nuova realtà
    Ci incontriamo sporadicamente ma non mi ha mai invitata a casa sua.
    Ho sofferto tanto e ancora oggi non riesco a capacitarmi di questa situazione, trovo ingiusto questo suo comportamento.
    Devo precisare che ancora oggi i rapporti fra lui e mia madre sono tesi, ma io non posso pagare dei loro sbagli
    Scusa il mio sfogo ma il tuo post mi ha toccata particolrmente

    • Non sei l’unica. Una mia ex a 16 anni aveva scoperto di avere altre due sorelle nate dal primo matrimonio del padre. Anche per lei era stato uno shock!

      • Alby quello che hai raccontato è allucinante..
        Eppure esistono persone che conducono una doppia vita come se nulla fosse..ma possibile che non si contraddicano mai???

    • cara Silvia..è davvero ingiusto quello che stai vivendo e non capisco perchè tuo padre non ti permette di frequentare la sua nuova famiglia..tu sei figlia sua come gli altri due
      Le famiglie allargate funzionano se regna sensibilità, amore, comprensione..a tuo padre manca tutto questo e tu paghi di conseguenza
      Chissà..forse un giorno saranno i tuoi fratellastri a venirti a cercare e sarà motivo di gioia per te..
      Mi dispiace tanto leggere commenti come il tuo…
      Ti abbraccio

      • No, non aveva una doppia vita, semplicemente si era separato dalla prima moglie (con 2 figlie) e si era dimenticato completamente della vecchia famiglia!

      • Ne ho sentite anche di peggio, come l’infanzia dell’ ex marito di una collega. La madre ha mollato la famiglia per il miglior amico del marito quando i figli erano piccolini e non si è fatta più sentire. Sua fratello ultimamente l’ha ricontattata dopo morte del padre. Erano 30 anni che non la vedeva!
        Ciao tesoro, buona giornata e buon week-end!

  8. La famiglia tradizionale non ha senso di esistere se coloro che l’hanno formata non desiderano più stare insieme. E hanno la volontà e i mezzi per separarsi nel rispetto di tutti.

  9. Argomento molto delicato, in cui sono mio malgrado diventata molto informata. Non sempre è tutto bello, e io ho sempre seguito le parti “no” di queste vicende. Ti assicuro che molte cose non si sanno. Ben venga che questo ragazzino accetta di buon grado, sinceramente ho faticato a capire gli incastri!

    • gli incastri ho fatto fatica a capirli pure io..pensa che la sera ancora ci pensavo e ripercorrevo con il mio consorte tutti i passaggi tra i vari “figli di”
      Cmq i problemi sono a casa di tutti..sia che sia una famiglia tradizionale o allargata…
      Tu parli per esperienza e non posso mettere in dubbio le tue parole..in effetti non deve essere semplice vivere la situazione

      • Non è proprio esperienza personale, è indiretta e mi ha aperto una porta su un mondo squallido, triste e sconosciuto. Ma il focus è la serenità di questo ragazzino in una super famiglia allargata, concentriamoci su questo. 🙂
        Buona giornata

  10. Non bisogna giudicare cosa sia migliore o peggiore. Tuttavia se già in una famiglia con impianto tradizionale ci sono problemi (fisiologici), in una di quel tipo è sicuramente più difficile gestirli. Quindi penso che quel ragazzino è fortunato e che tutti i genitori siano persone intelligenti.

  11. Credo che la famiglia sia bella quando ci si può contare. Ho una migliore amica che è per me come una sorella, ed un fratello con cui discuto molto più che con la mia migliore amica. Ho tre fratellastri dall’altra parte del mondo e due acquisiti che vivono con mio padre, che frequento molto ma che a volte ancora mi viene da chiedermi come abbia fatto mio padre a rimpiazzare me e mio fratello con loro.
    La mia forse -beh, si- è solo gelosia, perché loro fanno le cose che noi non facevamo.
    E comunque non viviamo tutti insieme, quindi siamo una famiglia divisa in tante famiglie.
    Ormai ne vedo tante di famiglie allargate, figli e figliastri, fratelli e fratellastri… l’importante è volersi bene, sostenersi, e stesso sangue o meno, se si cresce insieme si crea quell’invisibile rete di ricordi ed abitudini che accomunano una famiglia rendendola unica.

    • Ho colto un po’ di tristezza nelle tue parole..o meglio, pare che tu ancora oggi non accetti completamente la situazione..e lasciamelo dire un po’ di gelosia è consentita
      A te è stata privata la presenza continua di tuo padre che oggi vive con in un’altra famiglia
      Ti fa onore l’affetto che nutri verso tutti nonostante tutto..
      Hai detto giusto, famiglia è anche quando è composta da persone su cui puoi contare..tu ti senti a casa con una tua amica perché ti comprende e ti sta vicina, ma non allontanarti mai dai tuoi fratellastri, sarebbe un vero peccato
      Sii orgogliosa di te stessa!!

  12. Con i gradi di parentela faccio sempre fatica, pensa questi giri di fratelli e sorelle…
    Figli non ne ho e non sono sposato, ma un giorno a pranzo al ristorante, ho visto una bambina talmente educata e a modo che l’avrei voluta come figlia, non me la scorderò mai, avrà avuto si e no 8 anni, un angelo.
    Ti auguro una buona serata.
    Luca

      • Beh, se uscisse una bambina già di 8 anni come quella di cui sono rimasto rapito, ci farei un pensiero, dico sul serio, ma visto che la cosa è altamente improbabile, di solito esce il contrario di quello che desideri, una bambina insopportabile non la voglio.
        Ti auguro buon fine settimana.
        Luca

  13. Diciamo che le famiglie allargate non fanno più notizia. Però è sorprendente come Nicolò ne abbia parlato. Sorprendente in senso positivo, perché ha cettato il principio che tutti sono fratelli e sorelle senza distinzione di padri e di madri. Ma in particolare non si sente frustrato nel passare dalla casa della madre (biologica) a quella del padre (biologico) come se tutto fosse un unicum.
    In situazioni del genere sarebbe facile sentirsi fuori posto.

  14. queste famiglie “allargate” stanno rientrando nella norma, come quando si parla del compagno o la compagna al posto dei termini “marito” e “moglie”…come pure prima si fa un figlio convivendo e poi forse ci si sposa. In pratica è in atto una radicale trasformazione nell’ambito della famiglia….
    Sempre più complicato!!
    ciao mammina apprensiva 🙂 🙂

    • Mi hai fatto sorridere….si lo ammetto sono apprensiva

      I tempi moderni hanno portato un po di confusione.. convivenze mai regolarizzate in municipio….figli nati fuori dal matrimonio …le tante separazioni…in questo caos si spero che regnino cmq i valori della famiglia
      Buon fine settimana 😉

  15. Se c’e’ amore si vive benissimo, tutti insieme, del resto cosa cambia, oggi come oggi la famiglia tradizionale e’ talmente noiosa, due genitori e un figlio, nella famiglia allargata almeno ci si ritrova in tanti, sai che baldoria, 😀 baci cara, non essere troppo apprensiva con la tua figliola, 🙂 tanti kiss per te, ❤

      • Tesoro io sono una mamma apprensivissima, per quello che te lo dico, mia figlia adesso ha 28 anni, libera della sua vita, e quando e’ via guai se non mi chiama, e lei, mamma ma dai fai la brava, 😀 lei e’ dolcissima comunque, baci a te e buon fine settimana di sole e serenita’!!

  16. Non credo ci sia nulla di male nelle famiglie allargate, a patto che i ruoli siano chiari, le competenze pure e non ci siano fraintendimenti. Anche perché non è mica facile farle andare avanti e se si trova il modo di farlo…un premio ci vuole, no? 🙂 Basta che siano fatte principalmente per il bene e l’equilibrio dei figli e non degli adulti.

  17. E’ evidente che il concetto di famiglia è cambiato. Alla base, se c’è amore e rispetto, le famiglie allargate possono funzionare benissimo anche nella crescita e l’educazione dei piccoli.
    Quello che mi chiedo però è cosa c’è all’origine. Le famiglie allargate sono spesso (ok, non sempre) conseguenza di scelte sbagliate, di sentimenti non chiari, di consapevolezza che l’amore può finire e spesso finisce troppo in fretta.

    • Le unioni nascono tutte sotto i più buoni propositi poi capita che le relazioni non siano aderenti alle aspettative..
      Non si può tornare indietro e con immenso dolore e delusiopne per la sconfitta si va avanti…a parer mio più forti
      Ai figli bisogna trasmettere la voglia di crederci sempre..qualsiasi delusione capiti nella vita
      Almeno io la penso così

      • Certo, è così anche per me. Riflettevo solo sui buoni propositi di cui parli. Cioè, mettere al mondo un figlio dopo nemmeno un anno di conoscenza, senza aver mai convissuto e in mezzo a difficoltà economiche è un buon proposito? Non è un caso estremo, potrei fare diversi esempi in proposito. Mi riferivo a questo quando parlavo di fretta. Non è infrequente che una famiglia così si sfaldi. E sì, oggi ho evidenza di famiglie allargate che, più o meno, vivono bene ma di fatto sono conseguenza di scelte frettolose.
        Ora faccio la figura del moralista… io che testa per certe cose non ne ho proprio. E’ bello però confrontarsi, si impara sempre.

      • Se non metti la testa a posto continuerai a mangiare scatolette…… io mi sono sposato solo perché non sapevo ne cucinare ne stirare….. 🙂

      • per Topper
        beh…quando si è giovani si segue l’amore e non si guardano gli aspetti economici e i vari problemi di sorta
        Si fa un figlio spinti dal desiderio e non per calcolo
        …quando si è adulti si seguono i soldi..ma non è garantita la felicità……spesso si rimpiangono i tempi dell’amore e dei problemi!

  18. Non sono sicura se le famiglie allargate siano migliori di quelle tradizionali… Tutto dipende dai valori che trasmettiamo, sempre meglio quando si riesce a curare il tesoro che si ha, sposando uno promettendogli che per sempre… e poi i figli, sono frutto del nostro amore, nessuno mi dice che sarebbe facile amare cosi’ forte il figlio della nuova moglie di mio marito che ha scelto un’altra vita pur mostrandomi tutto il suo rispetto … Se invece qualcosa e’ irreversibilmente cambiato, almeno salviamo questi nostri giovani mostrandogli il bene e insegnandogli non solo come essere felici ma anche come essere buoni. Saluti a tutte le mamme:)

      • Grazie per aver trovato il mio blog;) Il tuo non è solo fonte dei pensieri e riflessioni, ma per me è anche fonte del…materiale linguistico! Spero che non ti offenda se lo uso anche in questo modo…forse ai miei studenti piacerà e ti vorranno seguire.

      • ti ringrazio per òe tue parole..sei gentile
        il mio è un blog dove libero pensieri che condivido con tutte le persone che mi seguono
        E’ uno spazio virtuale senza pretese, l’ unica impronta è la semplicità
        Non credo sia adatto per studenti..io per prima devo imparare tante cose…
        Ti abbraccio 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...