Vi capita mai di riflettere sulle …

Vi capita mai di riflettere sulle tappe della vita come traguardi raggiunti e ponderare sugli anni lasciati alle spalle?
Si dice che i vent’anni siano gli anni della libertà,
i trenta quelli dell’audacia,
i quaranta quelli del senno.

Io li ho vissuti diversamente, quasi al contrario e i  quaranta si sono presentati  portandomi quella  libertà che mai avevo vissuto, coltivando  la saggezza  a piccole dosi.
Non mi pongo più tante domande riguardo il futuro vivendo il presente e se un tempo la mia mente correva avanti ai giorni a venire ora vivo l’attimo, il presente.
Non dimentico il passato e mi  sento finalmente padrona della mia vita, del mio tempo e delle mie cose.

Ritengo questo un privilegio e un dono, un percorso di vita inseguito con costanza e raggiunto non senza patimenti.
Mi piace ciò che ho raggiunto  e soprattutto amo me stessa.
Non tornerei indietro per nessuna ragione al mondo

536629_333807403348764_138800722849434_897618_445057575_n

E come dice John Lennon “La vita è quello che ti accade  mentre sei occupato a fare altri progetti

Quale tappa della vostra vita amate particolarmente?

Annunci

94 thoughts on “Vi capita mai di riflettere sulle …

  1. Sarò banale e scontato (anche se non mai quanto “Capitan Ovvio” Lennon), ma ogni giorno è una tappa della vita è, bella o brutta che sia, insegna sempre qualcosa.

    In ogni caso, dovendo sceglierne una, direi quella attuale, piena di sfide, (tantissimi) sacrifici, ed una enorme testardaggine nel fare le cose per bene e che mi aiuta ad andare avanti.

  2. Se andiamo di decennio in decennio salvo tutto e farei fatica a scegliere, certamente i miei anni da 20 a 30 non sono stati né spensierati nè leggeri per non paralre della libertà. Il che non vuol dire che siano stati anni orribili sia chiaro. I 30 per me sono quelli della maternità, quindi certamente audaci, a parte le battute, concordo nell’audacia dei 30. I 40 li devo ancora vivere, sono solo all’inizio, spero davvero siano quelli del senno ma anche della libertà e della leggerezza, spero siano anni dove io possa raccogliere il seminato. Vivere il presente per me è una scelta obbligata. Buongiorno.

    • per me è così…
      Io che ho 45 anni, una casa, due figli grandi, un lavoro che mi gratifica parecchio, mi sento in forma fisicamente, una stabilità economica su cui posso contare,..insomma sto raccogliendo i frutti:
      E se aggiugoche oltre alla libertà sono anche serena direi che che sono sicuramente gli anni migliori
      Dicono che anche gli anni che vanno dai 50 ai 60 non siamo niente male…speriamo bene!!

  3. A me manca ancora un pò per arrivare ai 40, ed ancora prima devo passare per i trenta, per il momento ho vissuto solo 27 anni eppure aspetto sempre qualcosa di meglio, tranne quando la sera mi addormento accanto a mia figlia o guardiamo insieme al papà un film tutti insieme e mangiamo pop-corn, o la domenica decidiamo di preparare i pancakes per merenda e allora non voglio niente in più di ciò che gia ho.
    Credo di aver già commesso un pò di errori, durante questi 26 anni, e credo sia inevitabile commetterne. Ci sono cose di cui mi pento amaramente, altre di cui vado orgogliosa, ma credo che se non ci fossero stati questi episodi, ora, in questo preciso istante, non sarei ciò che sono, e solo ultimamente sto cominciando ad apprezzare ciò che sono, quindi le tracce dei miei passi mi hanno portato al posto giusto, anche quando i passi erano sbagliati.

    • Chi non fa errori?
      E’ più che lecito sbagliare, fino ai 30 anni si cresce, si comprendono gli errori, si migliora e si costruisce
      Tu lo stai facendo ogni giorno e l’appagamento che percepisco nelle tue parole confermano la tanta serenità che alberga in te
      Io ho raggiunto tutto questo alla soglia dei 40 anni..sono stata meno brava di te
      Andavo semplicemente alla ricerca di un qualcosa che avevo già vicino ma che non vedevo…quando ho fatto pace con me stessa ho cominciato a vivere
      E oggi sono felice!

  4. Dormire un po’ di più la mattina? Come si fa ad essere già così attivi alle 7??
    Ogni tappa ha il suo meglio, per chiudere in bellezza mi manca solo quella dell’eredità dello zio ammerigano….

    • ah ah ah
      maddaiiiiiiiiiiiiiii…..crei la tua felicità sulle disgrazie degli altri???

      La mattina metto i piedi giù dal letto alle 6…..la sera durante striscia la notizia mi cala la palpebra
      Ehhhh..che ci vuoi fare..l’unica pecca della tappa 40-50 è che la vita mondana la si manda al diavolo!!

      • Almeno il week-end? Ce la fai a tirare tardi e alzarti verso….mezzogiorno? I miei week-end preferiti……

      • macchè…al massino tiro verso le sette!!
        Poi mi alzo, mi tiro a puntino ed esco…capatina nel mio bar preferito per la colazione e alle 9 quando aprono i centri commerciali sono già davanti alle vetrine per fare schopping!!….e non faccio fila!!! rido!

      • Alle 6 sono nel pieno del sonno …..io è il Pinza potremmo essere gemelli separati alla nascita. Se non fosse che io ho qualche anno in più e sono più bello ahahahaha

      • Più bello, più alto, più aitante, più prestante, più intelligente…… perdo su tutti i campi!

      • Quest’anno sto rovinato di brutto. Primo infortunio a calcetto a fine marzo. Ho ripreso ugualmente a settembre anche se non mi ero ancora ristabilito pienamente e mi sono subito strappato gli adduttori del quadricipite. In totale sono ingrassato sei chili, sono fuori allenamento, cammino a malapena e senza gli esercizi per la schiena, che non ho più potuto fare, ho le mie protrusioni che mi fanno impazzire. E più prestante mio padre con i suoi 81 anni.

      • Sei già bravo che li chiedi solo in prestito. Mi firmi qualche cambiale, una bella ipoteca e se ne può parlare…… naturalmente interessi a tasso usura, così me lo piglio io il tuo tanto desiderato attico in centro.

      • ragazzi imparate…..la bellezza si coltiva con almeno 9 ore di sonno, alzarsi all’alba pimpanti e coricarsi presto la sera
        Se vi mostro una mia foto ne avete la conferma ^__*
        rido!

      • E chi ha detto che dormo poco? vado a letto verso mezzanotte (il che significa poco prima della una) e cerco di dormire otto ore …anche se a volte mi devo accontentare di sette 😉

      • a già…tu sei quello che inizia a lavorare alle 10….io invece alle 8 ho già le gambe sotto la scrivania e per forza di cose mi devo alzare prestino…visto che prima devo fermarmi in edicola per il quotidiano, al bar per bere il cappuccino che spesso trovo pagato e devo accompagnare a scuola mia figlia che entra alle 7.45
        inizio quindi di corsa…….:)

      • Diciamo che dovrei incominciare alle 8,30, ma prima delle nove non mi vede nessuno e fino le 10 non mi deve parlare nessuno. Poi non avendo i tuoi vizietti fra bar e edicola (da noi sono un unico negozio) e spedendo il figlio a scuola in motorino, mi posso permettere quel paio d’ore di sonno in più….. Ma hai i fans che ti lasciano la colazione pagata?? Mi pensavo una ragazza seria invece ti fai corteggiare così, senza vergogna……

      • Fedy non ho capito a chi li chiedi i 100 mila euro…
        se la domanda è rivolta a Alby vai sul sicuro che lui te li presta…anzi per farti un favore te ne concede 150 mila!!

      • Nella lista o scordato di dire che sono anche più povero e pure meno dotato. Al limite o centomila capelli che mi avanzano, è l’unica cosa che ho in abbondanza……

      • sorrido Alby!!
        certo che sei messo maluccio…e poi ti vanti di fare il viveur che tira mattina….e dai della vecchia a me!!!!
        Riguardo la testa di capelli che hai se li vendessi a ciocche diventeresti miliardario..sempre che tu non lo sia già!!!

  5. Tappe che scandiscono la mia vita?
    Naaaa, preferisco pensare ad una fluidità che continua a muoversi, ed io che sento e vivo il momento, scegliendo quello che, in quel momento, mi sembra giusto per me.

  6. di getto mi verrebbe da dirti che la tappa migliore è dai 0 ai 10 anni:spensieratezza e ingenuità
    In quei anni si vive di fiabe, cartoni animati e non si lotta per arrivare alla fine del mese o per la scrivania più ambita
    Col senno di poi ti dico che i 50 anni non sono niente male.
    Gli errori si contano sulle dita perchè la ponderatezza oramai ha la meglio, la scrivania ambita tanto inseguita ci appatiene, abbiamo regolato i conti con nostro IO e se la salute ci accompagna ci consideriamo le persone più fortunate del mondo.
    Quindi cara ragazza il meglio deve ancora arrivare, fidati!

  7. soprattutto per una donna, i 40 hanno un fascino particolare. In passato scrissi un post sull’argomento riscuotendo un lusinghiero gradimento…..
    ciao p.f. 🙂

  8. Non esistono momenti che si amano di più o di meno. Si amano e basta. Dovessi tornare indietro? Sarebbe una monotonia, perché rifarei gli stessi errori, le stesse scelte, i medesimi pensieri. Detto in altre parole: sarebbe la copia conforme di quello che ho vissuto.

    • no..io no
      se tornassi indietro cambierei tante cose…tantissime..
      Gli errori mi hanno aiutata a crescere velocemente..ma se mi guardo indietro preferirei farne meno e crescere coi tempi giusti
      cmq sia ho imparato a vivere momento per momento…e me li godo alla grande
      Ti abbraccio 🙂

      • il reale problema è che non facendo gli errori, che hai fatto, come tutti senza distinzione, la tua vita avrebbe preso un corso diverso.
        Siamo sicuri che la nuova strada inesplorata sia migliore di quella accidentata percorsa finora?
        Ecco il perché non cambierei nulla.
        Un grande abbraccio

      • beh sì…è vero…come posso sapere se la strada sarebbe stata migliore..ma che fatica però quelle salite che ho dovuto affrontare..quante lacrime..quante delusioni…
        ..non mi ci fare pensare….oggi guardo avanti e quel che è stato è stato!!

  9. I 40 anni sono stupendi, io mi piacevo troppo e piacevo tanto anche a lui, lavoravo molto, ero indipendente, troppo bello, i 20, sai che non mi ricordo bene, e’ passato troppo tempo 😀 il periodo piu’ bello e’ senz’altro la maternita’, a 28 anni, e la crescita della mia stupenda bimba, il tempo e’ passato velocissimo e adesso adoro i miei 50 e passa anni, a lui piaccio sempre tanto e non li cambierei mai, pero’ vorrei che il tempo si fermasse qua! 🙂 Ti confesso che dico sempre cosi’, ogni anno che passa, 🙂 Un bacione dolce amica, buona settimana, ❤

    • beh se ogni anno che passa vorresti fermarti a quel momento significa che vivi sempre di meglio..e questa è una bella cosa
      Ma davvero hai superato i 50?..non lo sapevo e non lo dire perchè dimostri molto meno anni!!
      Tu hai uno spirito pazzesco che ti rende vitale e giovane sempre….sei contagiosa sai?..è bello viverti accanto!
      Un bacione per te!

      • Momenti tristi ne ho avuti, quando e’ mancata mia mamma, brutto periodo, lei c’e’ sempre per me, era un persona stupenda! Io ho 56 anni, a volte non li sento, ma ci sono giorni che sono stanchissima e mi sento ancora piu’ vecchia, menomale che il fisico regge, 😀 Sono contagiosa vero, me lo dicono in tanti, grazie cara, un bacione a te, buona serata!

      • macchè vecchia…sei una splendida ragazza!!
        Quando viene a mancare una persona cara è sempre difficile superare il momento..restano i ricordi che alimentano le giornate..e tua madre è sempre accanto a te!
        Ti abbraccio stellina 🙂

  10. io ne ho quasi 38…e devo dire che spesso mi viene di fare dei bilanci….sarà perchè mi sono sposata troppo giovane e ho i figli grandi e a volte vorrei che non crescessero….ma non rimpiango nulla….forse in qualche occasione avrei dovuto essere più “stronza” ma per quello c’è sempre tempo! sto provvedendo!
    un bacio!
    Simi

    • Tu hai fatto il mio stesso percorso
      Vedrai che dopo i 40 comincerai a raccogliere i tuoi frutti…i figli sono grandi e ritroverai una libertà che forse non hai mai avuto..avrai più spazi da dedicare a te stessa
      Per me è stato motivo di rinascita..
      ciao Simi..un bacione 🙂

      • Ma andrai a dormire alle 21 perché sarai troppo vecchia e stanca…… ahahahah!!!!

      • AH AH AH
        perchè la vecchiaia si misura con l’orario che una persona si va a letto???
        E’ lo spirito che conta..e io sprizzo vitalità da tutti i pori…caro il mio Alby!!

  11. La prossima.
    E comunque non posso parlare di tappe, perché in questa ho vissuto già almeno cinque o sei vite differenti. E se dico differenti è proprio ciò che intendo, in tutti gli aspetti.

    • azzz…vuoi dire che dopo i 50 stai vivendo ai cento all’ora???

      Caro Fedy mi fa piacere leggerti..pensavo fossi arrabbiato con me..anche se io non avevo nulla da rimproverarmi nei tuoi riguardi…
      Diciamo che ho lasciato passare un pò di tempo per vedere come evolveva la situazione poi sarei venuta a bussare alla tua porta per capire
      Spero che tu stia bene …

      • E’ che quando non nulla da dire preferisco tacere, e leggere in silenzio piuttosto che scrivere stupidate. Che comunque scrivo a prescindere 😛
        I miei propositi da trentenne per questa età erano diversi, ma la vita a volte ti stravolge i programmi, e quindi corro ancora (del resto lo fa pure il mio socio che di anni ne ha 75, e 5 o 6 società sparse per il mondo da gestire)

      • corri corri..e non ti fermare
        ….e fra una corsa e l’altra non dimenticarti di passare a salutarmi..anche se non hai nulla da dire riguardo al post proposto!!
        Un bacione

  12. Bello questo post,
    personalmente ho cominciato a godermi la vita a circa 36 anni, da lì fino ad oggi (45 anni) sono stati 9 anni stupendi sia a livello professionale che personale, non posso lamentarmi.
    Prendo la vita come viene e i bilanci li lascio fare al commercialista.
    Ti abbraccio forte forte.
    Luca

    • Luca mi hai fatto sorridere…….io invece sono abituata a fare i bilanci ^__* ..ehm a fine mese..a fine anno..insomma senza non lavorerei!!
      E qualcuno lo faccio pure nella sfera personale..
      Come te ho cominciato a vivere gli anni migliori dai 39 a oggi…spero sia solo l’inizio!!!
      ti abbraccio….

  13. I guai di chi fa troppo sport……. ed è troppo vecchio….. 🙂 Porca vacca, fino a marzo mi sentivo un leone, adesso mi è rimasta solo la criniera…..

  14. A 20 ho fatto un figlio. A 30 mi sono sistemata con il lavoro. A 40 mi sono laureata. Oggi ne ho 41 e cosa devo pensare per i 50? Mi sento tanto benjamin button! Comunque davvero ogni tappa porta con sé momenti straordinari e momenti difficili, ma quando ti guardi indietro i momenti difficili a volte sembrano persino più belli di quelli belli, per il semplice fatto di averli superati!

  15. Io ne ho 47 e da due è iniziata la mia seconda vita. Sto costruendo di nuovo e credo sia altrettanto bello che godersi i frutti. Trovo che ogni età abbia il suo bello. E proprio perché le ho vissute tutte a pieno ci sono un paio di momenti che mi piacerebbe rivivere ma non per malinconia per riascoltare quella felicità. Senza nulla togliere a quanto vado raccogliendo di giorno in giorno. Di nuovo buona giornata!

    • “Trovo che ogni età abbia il suo bello”…si’ certo un pò come le stagioni..però esiste la preferita che per me è la primavera e riguardo le tappe della vita è sicuramente questa che sto vivendo che rimarrà nel mio cuore
      Tu stai cominciando a ricostruire la tua vita in un’età dove si ha un bel bagaglio…ti servirà per gettare delle buone basi..sicuramente solide!!
      Grazie per esserti fermata nel mio blog 🙂

  16. Gli anni della libertà per me sono stati i trenta e sono quelli che ricordo con maggior piacere. Libertà, audacia e senno concentrati in un decennio indimenticabile…
    Bellissimo post che scatena tante (importanti) riflessioni sul passato e sul presente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...