Erano da poco passate le otto…

Erano da poco passate le otto e stavo sorseggiando un cappuccino seduta al tavolo del bar vicino casa.
La domenica mattina, a quell’ora, la città è vuota, silenziosa e bellissima.

Le ho viste avvicinarsi, erano tre giovani donne dal viso pallido e il trucco sfregiato, infilate dentro vestiti eleganti e tacchi alti, con i visi mattinieri della notte quasi insonne e gli abiti stonati del sabato sera.
Addirittura, qualcosa che luccicava sul volto, sul vestito o sulla giacca posata sulle spalle.
Il rumore dei loro tacchi facevano eco, una di loro strizzava gli occhi contro il fastidio del mattino.
Hanno passato la notte in qualche discoteca , immagino, e ora si fermano al bar per prendere un cappuccino prima di tornare a casa.
Erano fuori luogo, appartenevano al giorno prima e non c’entravano nulla con la domenica mattina, eppure erano bellissime, pallide, stordite dalla stanchezza.
Esauste.
Ho percepito in loro una felicità sottile che si nascondeva sotto l’aria confusa come sotto un tappeto.
Sorseggiavano con calma, non prima di avere girato il cucchiaino lentamente, fissavano di continuo un punto vuoto, sbadigliando a volte.
Poi si sono dirette verso l’uscita, il rumore dei loro tacchi nel silenzio, hanno aperto  la porta e sono andate via.
Solo allora era arrivato il momento in cui “ieri sera” era finito.

74582_486540954729938_361288145_n

La mia mente è volata a parecchi anni prima, ero appena ventenne quando nei fini settimana rincasavo  all’alba dopo una serata in discoteca a Riccione.
Oggi è impensabile che possa tirare sino a mattina.
“Ogni cosa ha il suo tempo” ho farfugliato a mia zia che mi era accanto e stava sfogliando un quotidiano.
“E’ una frase antica che non può essere aderente ai giorni d’oggi” mi ha risposto
“^_______+” l’ho guardata perplessa
“Non mi guardare con quella faccia, è quello che penso. Oggi non esiste tempo, con un pizzico di follia, una buona dose di grinta e spirito di adattamento possiamo fare tutto in qualsiasi momento. È la libertà mentale quello che conta” ha continuato
“Oggi le donne fanno i loro primi figli a 50 anni e sono fresche come rose.. Tanto per fare un esempio” Ha aggiunto
Ho lasciato cadere il discorso perché poi con mia zia si sa come s’inizia ma mai dove si va a parare, coi suoi ragionamenti.
Mi sono alzata e lei mi ha seguito.
Siamo uscite dal bar, scettica più che mai riguardo le sue parole.

Voi cosa ne pensate?

Annunci

111 thoughts on “Erano da poco passate le otto…

  1. Hai capito la zia? XD

    Io comunque concordo con te: va bene il pizzico di follia, il divertirsi e altro, però veramente ogni cosa ha il suo tempo e i suoi modi. Del resto ci si può divertire (e anche tanto) lo stesso con le persone giuste in tanti maniere, senza per questo dover scimmiottare i ragazzini.

    E per i figli a 50 anni da ragazzi si ritroverebbero con una mamma-nonna? Suvvia…

    Comunque buono il cappuccino? 😀

  2. io adoro il cappuccino
    per me la colazione al bar con brioche e cappuccino è una coccola che mi faccio
    E’ iniziare la giornata col piede giusto…se poi il bar è quasi deserto e regna la tranquillità è un toccasana
    La domenica mattina alle 8 sono accontentata…non si vede anima viva..a parte chi rientra dalle discoteche dopo una notte “brava”
    Io non riuscirei più a tirare mattina….l’ho fatto a 20 anni ma oggi preferisco serate più tranquille e al massimo all’una a letto
    Credo che ogni cosa abbia il suo tempo…ma forse sbaglio pensarla così..poi dicono che sono vecchia ^__+
    ciao Jim….tu le fai le ore piccole???

  3. La colazione che preferisco è spremuta d’arancia, brioche e caffè che riesco a fare non sempre, come dici tu al sabato o alla domenica quando i ritmi si sono abbassati.
    Ma spiegami, tua zia per fare questi discorsi, lavora per caso in facebook o apple, dove congelano gli ovuli per posticipare il parto e pensare alla carriera?
    Come ben sai non ho figli, forse non ho mai trovato la partner giusta per farli, ma se l’avessi trovata, l’avrei voluto a circa 25-30 anni, così poi da godermi la vecchiaia con lei in pace o quasi.
    Ti auguro una serena giornata e complimenti per come sei Mamma, ce ne vorrebbero come te.
    Un abbraccione.
    Luca

    • Mia zia ti piacerebbe un sacco…ha spirito da vendere, con lei pare che tutto sia possibile sempre!!
      E’ di quelle donne senza tempo…la guardi e non le sai dare età!!
      Con lei non ti annoi mai..è tutta una sorpresa e non escludo che possa lasciare di stucco anche te!!
      Io sono un tantino più “limitata” o meglio valuto i pro e i contro in ogni decisione
      Fra le due forse si gode più la vita lei!!…lo ammetto
      Riguardo i figli ne ho avuto uno a 22 anni e un’altra a 31….dai 40 anni in poi ho cominciato a pensare a me stessa ritagliandomi molti spazi ed è stata una rinascita
      Oramai loro sono grandi e anche se non li perdo d’occhio li lascio liberi di camminare con le loro gambe
      Questo è il lato positivo di avere figli da giovani….il lato negativo è che la spensieratezza vola via presto
      Ciao Luca….noi due neanche a colazione andremmo d’accordo..abbiamo anche gusti differenti!!
      Un bacione

  4. La zia ha ragione. Anche se può non piacere. Ci stiamo avviando verso delle adolescenze protratte nella maturità. Ne vedo troppi e troppe, per non darle ragione. Il futuro è arrivato. forse non era proprio come lo volevamo, ma fa niente. In attesa del prossimo futuro.

    • beh i fatti dimostrano che sempre più spesso si decide di avere figli in età dove una volta si diventatava nonni..ma io resto dell’idea che ogni cosa abbia il suo tempo
      però è un parere personale da donna troppo quadrata quale sono..dovrei cominciare a smussare qualche spigolo…per stare meglio al passo coi tempi
      E cmq per me è impensabile rincasare alle 8 di mattina dopo una serata in discoteca….mi cala la palpebra prima!!
      ciao…un abbraccio 🙂

  5. Ahahahah!!!! Piena ragione alla zietta! Non è l’età anagrafica che fa la persona ma il suo spirito!
    L’importante è divertirsi, nella vita bisogna fare ciò che più ci aggrada senza ledere gli altri, naturalmente. I miei limiti me li impone la moglie, in una coppia bisogna trovare il giusto equilibrio.
    Personalmente non concepisco una vita senza figli, una vita senza affetti, ma sicuramente non giudico gli altri, non siamo tutti uguali, fortunatamente. Singles, coppie senza figli, mamme attempate, ognuno ha i suoi ritmi, l’importante è stare bene con se stessi.
    P.s. Non ho mai visto ne un sabato ne una domenica mattina in vita mia…….. 🙂

    • Per fortuna che hai quella santa donna accanto che ogni tanto tira le redini altrimenti tu una ne pensi e cento ne combini!!
      Fammi capire…in che senso non hai mai visto le mattine dei fine settimana??
      Ti alzi a mezzogiono??????..ma poi non sei imbambolato tutto il giorno???

      • La mattina dormo così bene……. e di notte sono un po’ insonne, avrei dovuto cercarmi un lavoro notturno! Il pomeriggio? Sono bello riposato!

      • caro Alby….sei forte!!
        se non ci fossi bisognerebbe inventarti!!
        Vivi la notte..il pomeriggio..dormi di mattina e appisolati la sera…l’importante è che non fai mancare nulla a tua moglie che ti SOPPORTA alla grande!!..sorrido!!

  6. Secondo me ha ragione, io di esperienze non ne ho tante, ma credo che pensarla così sia uno dei pochi modi per sopravvivere al fatto che tante dinamiche stanno cambiando, è vero che può capitare di avere un figlio a 50 anni come far tardi il sabato sera a 38 e soprattutto per noi donne tra il desiderio di realizzarsi professionalmente e quello di avere una famiglia i tempi si allungano, è diverso ad esempio per me adesso da come lo è stato per mia madre un tempo…
    L’importante è sapere di star percorrendo la propria strada con fiducia, ogni cosa ha il suo tempo ma relativamente alla propria vita soltanto 🙂

  7. Ciao, Persy!
    Se hai passione e spirito, non vivi a tappe ma segui il desiderio di vivere. Io sono pigra, inoltre troppe notti brave rovinano la pelle se hai superato i venticinque anni. Ma ogni tanto, perché no?
    Libertà mentale. Dice giusto, tua zia!
    Sui figli a cinquanta, mi riserbo il beneficio del dubbio.

  8. da attenta osservatrice hai analizzato molto bene questo fenomeno strano o bizzarro…..
    quelle ragazze hanno fatto una lotta con la stanchezza che inevitabilmente ti prende e hanno concluso quel sabato sera sfociando alle 8 della Domenica. Potremmo chiederci ” a chi giova tutto questo?” Praticamente a nessuno. Condivido il pensiero che ogni cosa va fatta a tempo debito.
    Non condivido quei comportamenti autolesionisti di quei ragazzi che amano ubriacarsi in discoteca per poi finire in un inevitabile incidente stradale.
    Ha ragione la zia quando parla di questa “giostra” su cui si avventurano le donne…..

  9. Ogni cosa al suo tempo? Parzialmente d’accordo. Per i figli si. Sono fermamente convinta che chi li vuole li debba fare da giovane, 35 anni è già una soglia alta per il mio modo di vedere la cosa. Anche per le minigonne. Qui da me quando si vedono donne di una “certa” età acchitate come ventenni si dice “dietro liceo, davanti museo”. Non mi vengono in mente altre evidenti eccezioni al momento. Per tutto il resto quindi si, c’è sempre tempo. Viaggiare, interessarsi di arte, fare nottata in un locale o casa con un libro, passeggiare fino all’alba da soli o in compagnia, non ci trovo niente di strano. Personalmente, non ho più la voglia e lo spirito di fare il tour dei locali fino a mattina come facevo vent’anni fa, ma faccio tranquillamente l’alba a parlare con un amico o a leggere un libro pure se la mattina dopo lavoro, ho sempre dormito poco e più vado avanti e più la media s’abbassa e qualche cosa di notte dovrò pur fare 🙂

    • SORRIDO….“dietro liceo, davanti museo”. mi mancava!!
      E’ vero…spesso vediamo abbigliamenti poco consoni all’età di chi li indossa
      E’ anche vero che ognuno fa quello che gli pare ma agli occhi di chi osserva stona un po’
      Il tempo passa, nessuno può negarlo e arrendersi all’idea sarebbe meglio
      Bella la tua riflessione….concordo con te..ci sono cose che non hanno tempo come quelle che hai elencato tu..ma altre che che non possono essere rimandate a oltranza..come avere un figlio!!
      Il fatto che tu non senta più il desiderio di tirare mattina mi consola..non sono l’unica a preferire serate decisamente più tranquille!!

      • Perché dovremmo arrenderci a quello che gli altri vorrebbero vedere in noi? Già siamo schiavi di questa società e adesso dovremmo acnhe sottostare a quello che pensa la gente?
        E’ facile da dirsi, anch’io non riesco a fregarmene più di tanto, ma è ingiusto, dovremmo essere liberi di vivercela liberalmente. La vita è una sola.
        Buon week-end!!

      • Alby su….ammetti che vedere una 50enne con pantaloncini “ascellari” fa un po’ sorridere..in questo caso deve arrendersi all’idea che non ha più l’età per indossare certe cose
        Come avere un figlio a 50….oggi è possibile ma non puoi pretendere che la cosa passi inosservata

        Io sono per la libertà assoluta ma a tutto c’è un limite..e libertà è anche vivere in sintonia col tempo che passa..schiavi si diventa quando ti affanni per apparire come invece non si è….

        Io non sopporto chi si riempie di botolino per apparire 30enne quando invece di primavere ne sono passate 55..sembrano di platica…ma tieniti la tua ruga e i tuoi lineamenti

        Caro Alby…trascorri il fine settimana..adagio..lentamente…piano piano..come solo i tuoi 45 anni possono permetterti…gli starvizi ti ammazzano e non vorrai mica arrivare a lunedì cotto come un cece!!!
        Non c’hai più l’età..arrenditi!!

  10. …Ma non ho capito che età avessero le “tre giovani donne”? A parte questo, sono del parere che ci sia un’età per ogni cosa, tenendo presente che ci vuole sempre un po’ di elasticità.
    Forse sono ‘vecchio stampo’ ma non capisco quelle 50enni che si vestono e comportano da 20enni o uomini che chissà come mai tutto d’un tratto si sentono di nuovo 18enni. Mah. Mi sembra non si riesca ad accettare il naturale scorrere del tempo. Ciò non vuol dire fare i vecchi decrepiti passata una certa età! Anzi, è lecito avere la libertà di vivere come meglio ci aggrada. Solo, ci sono modi e modi. Tutto qui.
    Buona serata! 🙂

    • L’età certa non la conosco nemmeno io..dimostravano al massimo 25 anni
      La penso esattamente come te,.c’è modo e modo di vivere il tempo che passa senza arrampicarsi sugli specchi …accettarlo secondo me si vive anche più serenamente
      Brava Namida…un bacione

  11. Mah, cinquantenni che fanno figli e sono fresche più che mai? Forse sono volitive più che mai, ma le energie non sono trattabili con la biologia… E poi chi ha voglia a 40 di essere la brutta copia di ordinarie donne giovani che fanno ‘serata’? Io mi diverto molto più adesso che non sento nessun obbligo a dovermi divertire secondo canoni standard… 😉

  12. Non ho un’idea dell’età della zia ma mi pare quelle donne che arrivate a ottant’anni pensano di averne ancora venti.
    Ogni cosa ha il tempo giusto per farla.
    A vent’anni si fanno follie, a trenta le follie sono meno vistose. A quaranta ci si dà una calmata e si pensa alla figliolanza (o al singolo bebé nato nel frattempo). A cinquanta non si figlia ma si comincia a pensare che la priopria vita comincia a declinare e si fanno le cose senza frenesie o pazzie. E qui mi fermo.
    Cero a vent’anni facevo la doccia fredda gelata. Lo facessi ora rimarei stecchito. A trent’anni, ricordo, feci per lavoro tre notti e tre giorni senza uscire da una stanza, mangiando panini e bevendo caffè. Poi mi sono fatto 600 km in macchina, arrivando sano. Oggi dopo le prime 24 ore crollerei come un castello di carta

  13. Pero’, forte tua zia, 😀 ….io non resisterei una notte, per carita’, mi sono divertita cosi’ tanto da ragazza (sinceramente ero l’unica che arrivata a una certa ora dormivo, in macchina, in discoteca, sulla panchina, 😀 ) adesso vado a dormire non con le galline ma neanche troppo tardi e mi sveglio con un faccino fresco riposato, ti assicuro che non mi manca per niente quel periodo delle nottate, una fatica, 😀 Adoro cappuccino e brioche, d’estate la crema caffe’ sempre con brioche , e cambio gusto, marmellata, cioccolata, integrale, con uvetta, muffin, bombolone, e meglio che non vieni con me al bar, pero’ lo faccio una volta la settimana! Gli altri giorni fette biscottate integrali e the, oppure frutta, bacioni, ❤ tvb!!!!

    • Mi piacerebbe un sacco fare colazione con te……..peccato che abitiamo lontane
      ……..poi le tue torte……Mmmmhhh che meraviglia….che bontà!!!!
      Stellina…….noi siamo arrivate in quella fase che troviamo divertimento nelle piccole cose e non abbiamo bisogno di notti brave
      Giusto?
      Un bacione immenso per te 🙂

  14. Io concordo a pieno con te, ma tua zia è la bocca della verità…ormai è così purtroppo!!!!! 😦 io non tiro fino all’alba da una vita…ma sai in realtà non mi manca…per il momento!
    felice weekend!
    simi

  15. Qualche anno addietro (circa una ventina) avevo aperto un negozio stagionale estivo all’interno del Covo di Nord Est a Santa Margherita ….a parte il fatto che di sera (sic!) aprivamo a mezzanotte, e si chiudeva l’indomani mattina alle sei (sette giorni su sette), la cosa più bella erano le fughe al Casino di Montecarlo. Due coppie, noi uomini in smoking e le donne in abito lungo, si partiva da Santa verso le 22, si andava a Montecarlo a giochicchiare e a bighellonare tra i tavoli del Casino, e poi alla chiusura si tornava indietro; sorrido ancora oggi al ricordo delle colazioni al mattino presto con abiti da sera, uno dei ricordi più piacevoli che io abbia.

    Avevo poco più di trent’anni ….ma lo rifarei ancora oggi 😉

  16. a parte apprezzare moltissimo la tua domenica mattina in compagnia di cappuccino brioches e solitudine [manca giusto un libro per somigliare alla mia idea di perfezione…], io ancora non ho trent’anni, ma sono una fanciulla incredibilmente tranquilla, che ama la combinata cena e cinema, o le serate in casa con amici e persone speciali… la realtà è che non mi piace fare tardi, apparecchiarmi si, ma per il mio diletto… quindi…

  17. Tua zia ha torto: anche con dinamiche temporali modificate all’odierno cis ono stagioni immutabili oltre le quali non siè in quel tempo e in quel contesto, si è ridicoli e fuori.
    Io non comprendo per esempio quale positività assoluta possa avere una gravidanza a cinquanta anni.
    Hai un bianco e nero di spessore non rovinarlo…la prima parte del post era perfetta questo volevo dire, era letteratura di soprendente lucidità. Spero tu non fraintenda. Buon sabato.

      • Intendo che quel post è scritto con assoluta perfezione, nasce da quel momento e lo trascende nei particolari del giorno dell’ora. dei movimenti. E’ letteratura non chiacchere, non roviniamolo sommergendolo di chiacchere ( anche le mie naturalmente). Hai scritto “da fuori” guardando e vedendo cose che da dentro non si sarebbero viste mai ma che incidono sulla mente di chi legge. La letteratura è questa, solo questa: l’immagine attaccata al senso delle tre giovani donne di sabato e al giorno che finalmente passa la mano con la loro uscita di scena. Io commento la scrittura e ti dico che questa è perfetta…sinceramente delle valutazioni di zia e delle mie conseguenti farei a meno. Ciao Personale.

  18. Curiosità cui propongo alcune alternative a scelta:
    – professore di italiano in un liceo del sud
    – professore di storia e filosofia in un ateneo siciliano
    – medico
    – giornalista in incognito per studiare il mondo del web
    – scrittore ancora più in incognito residente in una cittadina siciliana
    – vecchio esponente dell’aristocrazia isolana con molto tempo da perdere

  19. Sorrido……..sei forte!!
    Allora…..di sicuro sei una persona colta
    inizialmente ho pensato ad un proff di filosofia
    però potresti essere anche un giornalista

    Insomma di lettere ne sai a pacchi

    A questo punto ti dico che nel mio blog non troverai scritti di grande letteratura ma mediocri racconti dove spesso inciampano in errori grammaticali
    insomma nulla di che

    Grazie cmq x la tua attenzione
    Buona serata 😉

  20. Mannaggia mannaggia ……… ho sbagliato domenica.
    io metterei un punto interrogativo su frasi retoriche. Ognuno ha l’età che ha, e di consequenza la vive. Se poi ci si lascia condizionare da una mentalità che ci circonda ………. non diamo la colpa a nessuno.
    te lo dice uno che è preistorico ………. e senza retorica.
    Diciamo che ho appoggiato la testa nel cuscino ….. alle 05:00 circa …….. ma prima un panino(caldo) con la mortadella
    Buona domenica

  21. Ognuno ha l età che ha…..ma non venirmi a dire che si affrontano determinate circostanze a 50 anni con la stessa energia di chi ne ha 20
    Puoi avere tutto lo spirito che vuoi ma il tempo che passa si vede e si sente
    ciao principe!!

  22. Brava la zia, sa esattamente come prendere la vita, così come viene.
    Le ore piccole si fanno quando c’è voglia e interesse, non è un problema relativo all’età ma al momento. A Riccione ci passo di giorno e di notte, posso assicurare che il capuccino della mattina di fronte al mare….è ottimo.
    Un sorriso a te e….alla zia 😉

  23. Ogni cosa ha il suo tempo, è vero. E nulla è cambiato, i tempi si sono semplicemente dilatati.
    Tranne quelli per pagare le tasse, ovvio. Quelli si restringono sempre. 🙂

      • Per servirLa. Son qui apposta. Mi piace fare le battute. Non sempre riescono bene, è ovvio… ma si sa, si prende il pacco intero.
        P.s.: solo che nel mio caso… “pacco” è inteso alla maniera napoletana. Ossia (per i nordisti) sta per “fregatura”.

      • Sono tendenzialmente permalosa nel reale…per nulla nel virtuale
        considero il blog uno spazio per interagire e ognuno può esprimersi come meglio crede…ovviamente con rispetto
        Quindi scherza quanto vuoi…..
        buon pranzo 🙂

      • Non sai cosa ti sei portata in casa. E’ come un vampiro, non lo dovevi invitare!! Adesso ti aspettano almeno 10 anni di carestia!!! 🙂
        Che palle Brumbrum, adesso ti devo sopportare anche qui….

      • Azz… ho beccato una permalosa….
        Io, che ho un modo di scherzare così apparentemente da “serio” che nemmeno mia moglie, dopo tanti anni… lo capisce. Annamo bene….

      • Ma va, uno scemo in più cosa vuoi che cambi? Poi devo dire che è un maestro in scemenza e io sono suo adepto.

      • Ahahah. Come… Albè! Io sò venuto proprio perchè c’eri tu! Son venuto a farti da spalla… (su cui piangere).
        E comunque non è detto che me devi sopportà. Appena entro un po in confidenza col “Personale”, pò sempre esse che te faccio caccià. ahahah

        Conoscerlo? Ma chi lo conosce, a quello!

      • Oh, l’adepto lui, non l’ ho depto mica io! Ahaha.
        Non c’è bisogno che corri ai ripari, Personale. Sono qui perché pensavo di essere gradito. Può essere che non siamo compatibili (ma se anche così fosse, non sarebbe colpa di nessuno). Non dai seguito ai commenti, quindi presumo di non essere più gradito, e tolgo senz’altro il disturbo. Senza rancore. Ciao a tutti.

      • S, fa sempre tutto da solo: domanda, si risponde, fa battute e se la ride. E’ un ragazzo completo!! Però bisogna dire che è simpatico…. (solitamente lo si dice a chi è cesso….)
        .

  24. Si dice che c’è un’età per tutto, ma l’età secondo me è relativa, c’è chi ha vent’anni e ha lo spirito di un vecchio e chi ne ha 60 e ha quello di un giovane, tutto e relativo, l’importante è fare ciò che si ama, anche prendere un capuccino, per chi può! Io sono intollerante al caffè quindi niente!
    Sigh!

    • Quello che dici è vero…..pensa che a 20 anni mi sentivo vecchia e oggi che ne ho il doppio mi sento l opposto….sono anche le circostanze della vita che trasformano l umore e alimenta lo spirito
      quando si hanno mille problemi anche lo spirito è messo a dura prova
      grazie per esserti fermata ::

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...