Sarà l’età.. non saprei..

Sarà l’età.. non saprei.. ma credo che dovremmo vivere per far sì che in futuro non si debbano aver rimpianti.

Ogni cosa passata, non torna più.

Questo l’ho imparato soprattutto grazie al rimorso per qualcosa in particolare che non ho saputo custodire.

Da ragazzina avevo un’amica, rappresentava un punto di riferimento molto importante.
Lei era il mio porto sicuro ogni volta che mi sentivo in balìa del mare in burrasca..
Non mi so ancora spiegare il motivo per il quale tra di noi iniziarono a mancare i discorsi e i chiarimenti. Faticavo a confidarle i miei stati d’animo e le mie paure.
Temevo addirittura che una frase potesse essere interpretata male, convinta che se avessi tentato di giustificarla in qualche modo sarei stata ancora di più biasimata.
Non capivo che agendo in quel modo, idee e convinzioni errate ci stessero allontanando. Sarebbe bastato chiedere e invece lasciavamo tutto com’era, e così ci siamo distanziate sempre di più sino a perderci definitivamente.

Ci sono giorni che avverto ancora la sua mancanza.

Lei fa parte di quelle “cose” che “avrei potuto fare e non ho fatto” e per le quali mi pento ancora oggi.

Mi ha insegnato, suo malgrado, che bisogna tentare tutto prima che sia troppo tardi

1382119_10151924704023728_1451146105_n

A voi è mai capitato di rimpiangere qualcosa o qualcuno?

 

Annunci

85 thoughts on “Sarà l’età.. non saprei..

  1. emh… che domanda di prima mattina 🙂 … dunque che dire?
    no- non credo di avere rimpianti ( ti confesso che non ho mai capito bene che differenza c’è con il rimorso) .
    averne a che serve? a farci stare male e a rimuginare su di essi ?
    se ci insegnano qualcosa hanno il loro lato positivo, come nel tuo caso che l’hai saputo leggere.

    🍀 🌻 🍀 buona giornata a te

  2. Per quanto mi riguarda la lista è talmente lunga che ci fa due volte il tragitto dalla Terra alla Luna andata e ritorno 😀

    Però rimpiango di non aver mandato a quel paese fin da subito gente che lo meritava e di non essere riuscito a tenere persone a cui ero legato.

    Ora ho imparato da quelle cose e a vivere il tutto con più tranquillità 🙂

    Buongiorno :* :* :*

    • bravo Jim…la lezione ti è servita!!

      Diciamo che ora sappiamo gestire meglio le situazioni e agire in modo da non avere rimpianti in futuro
      E ho imparato anche ad allontanare le persone scomode con savoir-faire..tanto da lasciarle perplesse ^__*
      E aggiungo che oggi come oggi se tengo ad una persona mi faccio in quattro per tenermela vicina!!
      Mica cosa da poco no??
      Un bacione per te!

  3. Una volta ne avevo, poi ho imparato che nella vita ci comportiamo e agiamo con i mezzi e le conoscenze che abbiamo in quel momento. Ha 20 anni ci si comporta in un modo, a 30 in un altro e così via.
    Mi ricordo ancora le parole di un mio ex fidanzato…(ci stavamo lasciando)

    – Dani, non è colpa di nessuno, abbiamo agito entrambi con le conoscenze a nostra disposizione e le cose dovevano andare così. Lo sai meglio di me!

    Ci ho messo un po’ ma da quella esperienza ho veramente capito, come scrivi anche tu, che il passato non ritorna e che bisogna stare nel presente il più possibile.

    Un abbraccio e buona giornata! 😘

    • Dimenticavo… Stare nel presente perché significa non avere rimpianti, non avrebbe senso per definizione. Poi anch’io, se mi trovo nella fase nostalgica, magari ogni tanto mi viene da pensare se avessi fatto se avessi detto, però sono pensieri che passano in fretta, per fortuna… 😉

      • Si, stella, era un uomo saggio, peccato si sia un po’ perso per strada! Stare nel presente non è facile, però io credo sia una delle poche cose da imparare per poter vivere bene! A presto cara, e scusa per gli errori di italiano che ho fatto oggi… mio figlio stamattina ha dato la sveglia ad un ora antelucana, e sto ancora dormendo in piedi😓😓😩😩

  4. Io vivo la vita come fosse tutto un destino..se è sndata così vuol dire che diveva andare così!
    Inoltre non pensi forse che questa amicizia sia finita xché siete cresciute e ofnuno aveva le sie esigenze? Non é detto che le amicizie di quando eravamo bambini o ragazzini durino x sempre..xchè si cresce, si fanno esperienze diverse..ecc. e inevitabilmente si cambia! Quello che ci andava bene ieri, non ci va più bene oggi!! Che dici?

    • anche mia madre la pensa come te..dice che tutto è segnato nel destino e poche cose lo possono cambiare
      Beh..è vero..nella vita si cambia e anche tanto e forse è proprio come dici tu, si arriva ad un punto che è inevitabile prendere strade diverse e nessuno deve farsene una colpa
      Ciao cara 🙂

  5. Ho messo via un bel pò di foto
    che prenderanno polvere
    sia su rimorsi che rimpianti che rancori e sui perché
    (Luciano Ligabue – Ho messo via)

    Sarà l’età ….ma ho imparato che se è vero che il passato, con il suo carico di esperienze (ed anche di errori) ci ha modellato e forgiato anima e carattere, dall’altro è altrettanto vero che non si può cambiare. Certe cicatrici sbiadiscono più lentamente di altre, ma continuare a carezzarle non serve a nulla, come non serve a nulla avere rimpianti. Provare qualche malinconia è normale, ma è indispensabile mettere via qualche scatola con le foto ed i ricordi, e rendersi aperti e disponibili al nuovo.
    Finchè ce n’è

    • wow che belle parole Fedy..che dire..molto bello leggerti!
      Concordo con te che non serve rimuginare sul passato ma occorre anche tanta forza interiore per non farsi prendere da una sorta di malinconia…
      Sono certa che tu invece ci riesci alla grande!!
      Un sorriso per te 🙂

      • I momenti tristi li abbiamo tutti, e per quanto sia contento di quale uomo io sia ora mi spiace che la vita non sia andata come avrei voluto, in alcune occasioni. Ma è andata, e tutti gli attori ne sono stati in parte corresponsabili …me compreso, quindi non resta che guardare avanti.

        memento audere semper

  6. Sì, eccome… Un’amica cui tenevo, forse troppo, un giorno si è allontanata da me e da allora non ci siamo più sentiti. Sono trascorsi cinque anni, ed ogni tanto rimpiango ancora di non essere riuscito a recuperare quella che per me, fino ad allora, era stata una bella amicizia… Buona giornata! ❤

    • allora comprendi il mio stato d’animo
      Sai Luca confido nel tempo..chissà forse un giorno le strade si incroceranno ancora…
      Se questo avverrà spero solo di non restare delusa..forse troveremo una situazione diversa..come diversi saremo noi..
      Sarà la conferma che i momenti vanno vissuti alla grande nel presente
      Buona giornata a te!

      • Sai, dopo cinque lunghi anni ho smesso di credere che potrà rinascere un’amicizia con questa persona. E se dovesse, forse non sarà come quella di prima. Condivido, invece, la tua ultima ossservazione.

  7. Io capisco bene quello che stai dicendo….
    Di rimpianti , ne ho parecchi , e anche qualche rimorso.
    La differenza e’ che se per i primi non mi sento in colpa , per gli altri mi rimprovero , riconoscendo mancanze ,errori e responsabilità solo mie……
    Bello il tuo post !

  8. ..qualcuno dice “non è mai troppo tardi.”
    Leggendo le tue parole mi son ritrovata, sto vivendo una situazione simile, un’amicizia troncata per mia decisione, ma stasera ci rivedremo.
    Sicura di non volerci provare anche tu..?

      • Infatti 🙂 Serata andata bene, iniziata con un abbraccio come se nulla fosse successo. Avremo bisogno ancora di chiarire cose che non son state chiarite, di dirci cose mai dette, di parlare e ascoltarci, ma l’importante è aver fatto questo passo. 🙂

  9. Capisco bene quello che provi, purtroppo mi è capitato. Non si torna più indietro con alcune persone.
    Ho provato ha “ricucire” ma non è bastato, non c’era la stessa volontà dall’altra parte.
    Fortunatemente non è sempre così, contattala no?
    Buona giornata Annalisa 🙂

  10. Eh di rimpianti qualcuno ce n’è. Uno in particolare, che mi attanaglia negli ultimi anni e che è condizionato dalla situazione politica ed economica del nostro Paese.
    Rimpiago di non essermi trasferita all’estero per un esperienza lavorativa post-laurea che secondo il mio punto di vista avrebbe migliorato molto il mio carattere e mi avrebbe permesso di essere più propensa ai cambiamenti.
    Tuttavia, a guardare il bicchiere mezzo pieno, penso che il destino abbia voluto così.
    Proprio il destino mi ha fatto trovare il lavoro praticamente dietro casa, in una azienda che allora non conoscevo ed alla quale, per questo, non avevo mandato neanche il curriculum. Ed invece, per una serie di circostanze, mi è stata offerta questa opportunità che non ho potuto assolutamente rifiutare. Forse, se il destino mi avesse messo alle strette, avrei potuto valutare la possibilità di cercare lavoro all’estero
    All’ottenimento della laurea ero una pesona realizzata ed entusiasta della vita! Ero pronta “a lanciarmi” nel mondo reale fatto di nuove sfide, ma non ero sufficentemente forte né consapevole di come sarebbero andate le cose…
    Il contatto con nuove realtà e la crescita personale sono proseguite nel corso della vita, e questo mi ha fatto capire che le sitauzioni non finiscono mai di evolversi. Noi stessi non finiamo mai di evolverci.
    La sana consapevolezza che matura in noi è quella “bestia” che fa riaffiorare rimpianti nel nostro animo mia cara. E che ci fa dire: “Ah! Se solo avessi saputo!!”
    Non biasimarti per quello che è successo, magari ai tempi non l’hai fatto per cattiveria ma per incoscienza, cioè meno coscienza di quella che hai oggi.
    Se potessimo prevedere tutto, la vita sarebbe sicuramente più facile ma sicuramente meno emozionante. Emosioni belle e – ahimè – anche brutte che tengono vive la nostra anima ed il nostro pensiero.

    Buona giornata
    Enza

    p.s. E’ sempre un piacere scirverti e confrontarmi all’interno del tuo spazio virtuale. Adoro i tuoi post!!

    • Non a caso i neolaureati, cara Enza, cercano lavoro altrove, lontano dal nostro Paese. La nostra bella penisola non offre nulla
      La vivono come ulteriore esperienza e i più fortunati trovano occupazioni inerenti alla loro preparazione.
      Cosa che non avviene in Italia dove bisogna per forza adattarsi a mansioni non adeguate alle aspettative (quando va bene) o fare i disoccupati a vita
      Per fortuna che non è il tuo caso..ritieniti fortunata Enza, sono certa che oggi hai cmq le tue soddisfazioni e riponi nel cassetto questo tuo desiderio di scoprire alternative altrove…non fanno per te!
      Inutile dire che concordo con questo tuo pensiero “se potessimo prevedere tutto, la vita sarebbe sicuramente più facile ma sicuramente meno emozionante”

      Rende felice anche me conversare con te..sei una cara amica!!..
      un bacione grande 🙂

  11. Si, credo di aver rimpianto qualche volta qualcosa. Ma sai, a volte mi è anche capitato di recuperare cose e rapporti che credevo oramai perduti definitivamente. Quindi, credo che nulla sia veramente definitivo 🙂

    • che bravo che sei..hai tutta la mia ammirazione
      A volte penso ad detto “volere è potere”…questo per dire come dici tu che nulla è definitivo se lo desideriamo veramente
      trascorri una bella giornata 🙂

  12. Argomento delicato…e’ successo anche a me con la mia migliore amica ai tempi della scuola, ho scoperto che si lamentava del mio ‘carattere’ con altre amiche…le chiesi giustificazioni e lei menti’… Fu una delle più grandi delusioni della mia vita, forse la prima in assoluto ad ‘illuminarmi’ ma anche a ferirmi di più… Mi cerco’ dopo un paio di anni quando morì mia madre…voleva starmi vicina, trasmettermi la sua comprensione…non lo feci con cattiveria, avevo ben altro a cui pensare…ma non la feci ‘avvicinare’…Il mio cuore non si fidava più. E non ho mai avuto rimpianti al riguardo…sono andata avanti tranquilla, dove mi portava il cuore…;-). Per quanto riguarda gli ex…beh, credo che il primo motivo di un rimorso nasca sempre dal fatto di chiedersi…perché non mi ama più, cosa avrò fatto di sbagliato…? E il primo motivo di rimpianto dal fatto di trovare per forza un motivo (e magari ci sta tutto…) e non riuscire al più presto a ‘perdonarsi’… Buona giornata!

    • Mmmhhh..non era proprio una bella amica se sparlava alle tue spalle..lasciamelo dire!
      Capisco bene la tua delusione e ti confesso che mi sarei comportata esattamente come te..chi mi delude poi difficilmente ha la mia fiducia e per forza di cose preferisco troncare i rapporti..sarei ipocrita anche verso me stessa se mi comportassi diversamente
      Per quanto riguarda gli ex…beh non sono mai riuscita a rimanere in buoni rapporti e quindi a perdonare, ma di questo non ho nulla da rimproverarmi perché ne sono sempre uscita a testa alta e non mi sono mai abbassata ai loro livelli
      Ciao cara…buona giornata a te!!

  13. Consigli ? Non te ne voglio dare. Non saprei aiutarti.
    Mi spiego meglio, con l’esempio di un vecchio adagio :
    – chi pensa con il cervello degli altri, il suo se lo frigge ! –
    Percepisco un tuo disagio nel post.
    Voglio raccontarti una breve storia relativa a una singolare esperienza durante un mio corso di scrittura.
    Ogni settimana dovevamo “produrre” un breve racconto a tema, quella volta l’esercizio era il seguente :
    – intervistate un amico o amica dell’infanzia e chiedetegli come vi vedeva, cosa pensava di voi e… scriveteci un racconto –
    Una delle partecipanti al corso nel condividere il racconto ci spiegò che questa operazione le aveva fatto scoprire aspetti del suo carattere che lei stessa non ricordava, o non immaginava, nel contempo con molta commozione ci comunicò che si era anche riaperta una porta che lei considerava chiusa.

    Vivere nel presente è in generale la soluzione migliore, mentre lo si fa, senza grandi aspettative (sono quelle che fregano! ) si possono provare anche altre tecniche per allontanare i disagi, o pensarli in modo diverso.
    Scrivere è una queste, lo stiamo già facendo.
    Grazie dei post, un abbraccio
    Roberto

    • Wow curiosa intervista…ma la sincerità avrà avuto la meglio?
      Sicuramente è un rivangare nell’anima ed emergono stati d’animo assopiti, si comprendono tante cose.
      E’ vero scrivere e condividere i pensieri è “salutare” per la nostra mente e la nostra anima…si colgono sfumature che colorano la vita diversamente
      Ti abbraccio forte forte Roberto 🙂

  14. È sempre difficile capire quando fermarsi e quando invece perseverare, il problema nei rapporti d’amicizia come d’amore è sempre che la gente, nella falsa convinzione di agire per il meglio, non dice la verità, e cosi ci si illude di poter tenere in piedi rapporti che di fatto non esistono per la totale mancanza di bilateralità. Triste.

  15. Credo sia successo un poco a tutti perché fa parte della vita o meglio della sua complessità.
    A volte pensando a situazioni analoghe alla tua, mi rimprovero di non essere intervenuto tempestivamente o, peggio, di non aver detto alcuna parola…
    ciao “cara amica di una seraaaaa” (mi vengono in soccorso I Pooh) 🙂

  16. Rimpiangere qualcosa che non c’è più? Può darsi ma come hai detto, l’acqua passata non torna indietro.
    Quindi nessun rimpianto, solo un discreto pensiero che quello che mi ha lasciato.
    Felice serata

  17. eh carissima! sono piena di rimpianti no dai diciamo che ogni tanto ho pensieri malinconici su ciò che è stato ed ora non è più….ma è la vita mi dico, ormai è andata non si torna indietro….e allora cerco di guardare avanti…ciao Buona serata

  18. Stavolta ho avuto un brivido profondo… sto vivendo proprio in questi ultimi tre anni una situazione esattamente come la tua… si è cercato un chiarimento pochi mesi fa ma io mi sento ancora molto rigida… le ferite sono profonde e malgrado il bene ci sia ancora, non si riesce a superare la cosa…
    Penso comunque che più o meno a tutti è successo qualcosa di simile. E’ comunque dolore.
    Un caro saluto
    Brigida.

    • è un dolore immenso..e nonostante il tanto tempo passato non è ancora assopito
      Ti auguro che le cose per te vadano diversamente per non trovarti un giorno nei miei stessi piedi!!
      Un abbraccio grande per te Brigida!!

      • E’ un dolore grandissimo, hai ragione, eravamo come due sorelle.
        Profondamente ferita mi sono rintanata come un riccio e non riesco a tornare fuori, ho paura di soffrire ancora di più. Anche così è difficile, anche se stiamo tentando di non perdere tutto (insieme). Forse il bene che nutriamo comunque l’una per l’altra può salvare le cose, ma solo se sapremo tenere sempre presente che non potrà essere ancora come prima.
        Un abbraccio grande a te!

  19. Sì mi è capitato ma ora so che bisogna distinguere la persona reale da quella della nostra fantasia. Può mancarmi un affetto importante che è andato male anziché bene o che è morto di morte naturale, ma i rapporti si fanno in due. Potevo fare di più? Forse, ma comunque bisogna essere in due, in qualunque rapporto, a volere le cose.

  20. Tesoro non ci pensare, ormai, vivi serena la tua vita, quand’ero piu’ giovane ci pensavo anch’io, se avessi fatto o detto, adesso sono cambiata, sto con le persone che amo e sono felice cosi’, quello che e’ successo prima non mi interessa, prova anche tu a far cosi’ ma se proprio ti manca, cercala la tua amica, anche solo per sapere come sta, un abbraccio cara, buon venerdi’, ❤

  21. Se a quella persona ci tenevi veramente, se vi siete allontanate il motivo può essere che lei non fosse così legata a te. Però dall’altra forse si potrebbe tentare di recuperare il rapporto: anche a distanza di anni (ammesso che ci siano le condizioni), perchè non provare? Nella peggiore delle ipotesi, tutto rimane com’è (a parte magari una delusione), nella migliore delle ipotesi hai recuperato un rapporto!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...