Fra i miei tanti difetti uno in particolare mi …

Fra i miei tanti difetti uno in particolare mi segue da sempre e, se devo essere sincera, non mi affanno per smussare quello spigolo caratteriale.
Ricordo bene il momento che è entrato a fare parte di me.
Quel giorno particolare è stato immortalato da una foto in cui indossavo una giacca rosa con i bottoni dorati.
Sporgendo dalla balaustra il mio minuscolo braccio, intenta ad offrire del pane a dei splendidi cigni, uno d loro non ha afferrato il cibo con la grazia che mi sarei aspettata, ma mi si è avventato contro con furia e ferocia beccandomi le mani.
Una specie di folgore ha attraversato il mio cuore.
“ Se io dono loro del cibo, dunque faccio una cosa gentile, perché loro reagiscono facendomi del male?”
Il lampo illuminò una zona scura di cui, fino da allora, non avevo avuto coscienza.
Mi sembrava naturale che ad un gesto gentile, si rispondesse in un modo altrettanto garbato, che ci fosse armonia tra queste due relazioni.
Ma così evidentemente non era.

Da quel giorno in me nacque un nuovo paese.
Un paese pieno di nebbie, di ombre, di cose poco chiare.
Con il trascorrere del tempo temevo i comportamenti di certe persone.
Piano piano ha preso il soppravvento la diffidenza verso il prossimo.
“E se si comportano come i cigni?”

ScreenHunter_03 Nov. 22 22.44

Oggi penso che  donare la propria fiducia sia un atto di coraggio.
Sono poche le persone che sanno custodirla e meritarla.

Annunci

Sono venuti a farci visita…

Sono venuti a farci visita degli amici di vecchia data.
Mia madre ha servito un aperitivo in giardino, al riparo del gazebo che troneggia fra il verde del parco, mentre i  bambini giocavano con una palla trovata da qualche parte nel garage di casa.
Una bimba è caduta facendosi davvero male.
Sono corsa in suo aiuto seriamente preoccupata, mentre sua madre è rimasta impassibile, seduta con il suo bicchiere in mano come se nulla fosse accaduto.
La bambina disperata e sofferente era inconsolabile.

Dinanzi il dolore di qualsiasi esser vivente, uomo o animale che siano, non riesco a non provare pena. Mi adopero per alleviare il male, trasmettere coraggio e a volte faccio mie le sofferenze altrui.
Mia madre mi rimprovera, da sempre, che sono troppo apprensiva verso chiunque.

Vi racconto un aneddoto per farvi capire in quale clima educativo mi ha cresciuta.
Quando, come a tutti i bimbi di due o tre anni mi capitava di cadere, mia madre invece di raccogliermi consolandomi come è nell’istinto di alcune mamme (me compresa) se ne stava immobile a poca distanza ad aspettare che mi rialzassi da sola, ripetendo come un mantra “Non è niente, non è niente”.
Preferisco pensare che le costasse fatica quel  gesto, così naturale per ogni adulto, di raccogliere un bimbo caduto, in realtà  sapevo bene quale fiducia lei riponesse nei benefici di un’educazione severa.
A sentir lei mi avrebbe fornito i mezzi per esercitare una capacità senza la quale nella vita non si va lontano: la padronanza di se stessi.

Affiora in questo ricordo anche un tratto della sua personalità.
Quando qualche anno fa si è trovata ad affrontare una grave malattia detestava essere commiserata, e in quel “non è niente” ripetuto più volte anche per tenere lontani curiosi, c’era tutto il suo modo di essere che le imponeva di sminuire e sdrammatizzare ogni circostanza che potesse evocare nei presenti la aborrita compassione.

 

2710151501

Nonostante gli insegnamenti  spigolosi ricevuti e l’esempio di mia madre devo ammettere che  la mia personalità sarà sempre fragile dinanzi a qualcuno che soffre e  non sono mai riuscita ad imporre ai miei figli un’ educazione rigida..mi sarei sentita morire dentro.

Intanto Sabrina, la mamma della bambina in lacrime, ha continuato la sua chiacchierata indisturbata.
Sua figlia, dopo che le ho medicato la ferita, si è asciugata le lacrime e si è unita agli altri bambini continuando a giocare….con a seguito tutta la mia comprensione.

Non so..spesso mi assale il dubbio di essere sbagliata io!

Sarà l’età.. non saprei..

Sarà l’età.. non saprei.. ma credo che dovremmo vivere per far sì che in futuro non si debbano aver rimpianti.

Ogni cosa passata, non torna più.

Questo l’ho imparato soprattutto grazie al rimorso per qualcosa in particolare che non ho saputo custodire.

Da ragazzina avevo un’amica, rappresentava un punto di riferimento molto importante.
Lei era il mio porto sicuro ogni volta che mi sentivo in balìa del mare in burrasca..
Non mi so ancora spiegare il motivo per il quale tra di noi iniziarono a mancare i discorsi e i chiarimenti. Faticavo a confidarle i miei stati d’animo e le mie paure.
Temevo addirittura che una frase potesse essere interpretata male, convinta che se avessi tentato di giustificarla in qualche modo sarei stata ancora di più biasimata.
Non capivo che agendo in quel modo, idee e convinzioni errate ci stessero allontanando. Sarebbe bastato chiedere e invece lasciavamo tutto com’era, e così ci siamo distanziate sempre di più sino a perderci definitivamente.

Ci sono giorni che avverto ancora la sua mancanza.

Lei fa parte di quelle “cose” che “avrei potuto fare e non ho fatto” e per le quali mi pento ancora oggi.

Mi ha insegnato, suo malgrado, che bisogna tentare tutto prima che sia troppo tardi

1382119_10151924704023728_1451146105_n

A voi è mai capitato di rimpiangere qualcosa o qualcuno?

 

Mi hanno detto che…

Mi hanno detto che bisogna imparare ad adattarsi senza perdere la propria essenza, che bisogna essere come l’acqua che se messa in un bicchiere prende la forma del bicchiere,se messa in una bottiglia prende la forma della bottiglia.
Adattarsi e cambiare forma senza mai perdere la propria essenza.
Io ci provo,ma a volte mi versano in uno scolapasta e mi perdo in mille buchini.

Fabio Volo

 smoking

Chi lo dice che  le cose devono andare per forza in quel modo?
Ci possano essere mille altri modi di vivere.
A volte è più semplice adattarsi ma se solo avessimo il coraggio di cambiare le carte in tavola le cose potrebbero andare proprio come piace a noi.

Per quel che mi riguarda lo spirito di adattamento mi è servito in alcune situazioni..
in altre  mi sono ribellata..
era come andare  contro la mia natura…

Anni fa rimasi…

Anni fa rimasi sorpresa quando appresi la notizia della  mastectomia di Angelina Jolie.
La ritenni una scelta radicale quella di farsi asportare il seno per ridurre drasticamente il rischio di cancro.
Giorni fa  il Tg parlava che sempre lei si è fatta asportare anche le ovaie

Scelta sicuramente discutibile, la prevenzione prima di tutto ma a questi livelli mi lascia un attimino perplessa.

Poi leggo di un manager inglese che si fa togliere la prostata a fini preventivi per scongiurare l’insorgenza di un ipotetico tumore.

ScreenHunter_01 Mar. 26 12.56

Una domanda ora mi sorge spontanea: “Non è che queste automutilazioni, rimedio preventivo anti-cancro,  corrano il rischio di diventare una moda?

Voi cosa ne pensate a proposito, siete favorevoli?

Ci sono gusti che …

Ci sono gusti che ti accompagnano una vita, manie che non si superano mai, abitudini di cui non puoi fare meno…..

Per esempio la pizza…scelgo la capricciosa,

Un piatto…il risotto,

Un indumento…un paio di jeans.

Mi fermo nella stessa edicola, panetteria o distributore di benzina.

Non ho mai cambiato colori di capelli, disposizione dei mobili, le lenzuola nel letto di venerdì e ho sempre votato lo stesso partito.

Scelgo i capi da indossare partendo dalla gonna o dai pantaloni.

Appena entro in casa tolgo le scarpe.

L’orologio è l’oggetto di cui non mi separo mai.

Appena salgo in macchina inserisco un cd e se faccio una sosta anche di pochi secondi non lascio le chiavi inserite.

Non mi piace acquistare borse mentre adoro le scarpe.

Preferisco non entrare in un bar sola…e non bevo alcolici.

Detesto il fumo e i luoghi affollati.

Non giro per strada in piena notte e non dormo mai supina.

Sono cattolica ma non praticante, anche se a volte mi ritrovo seduta dentro qualche chiesa nei momenti di sconforto…

532073_10151898643083728_1629732303_n

Spesso mi fermo e mi osservo,
alcune volte mi comprendo altre mi sorprendo…
ma cmq sia nel mio disordine di gusti e idee
riordino le giornate e la mia vita…
forse un po’ comune..
….sicuramente un po’ ribelle!

Svelami  qualche tua mania o abitudine
A quali modi di fare o gusti sei ancorato e  ti accompagnano da sempre?
Così…giusto per conoscerti un pò!  🙂

Esistono persone convinte che…

Esistono persone convinte che il proprio tono di voce è proporzionale alla loro ragione.
Parlano urlando senza accorgersi di quanto appaiano arroganti.
Il fatto è che oltre a non avere ragione passano anche dalla parte del torto.

Queste persone non fanno altro che celare la loro fragilità dietro grida a non finire.
Esse non sanno che le persone con grande temperamento e personalità, forti in ogni circostanza, sono le stesse che sanno esporre i loro pensieri in maniera pacata, con garbo ed educazione.
1395495029

….inutile dire che hanno tutta la mia fiducia e ammirazione!